Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
23 Settembre 2014

AFGHANISTAN – ( 23 Settembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Afghanistan. Ashraf Ghani nuovo presidente

Il presidente eletto afghano Ashraf Ghani

 

 

“Un trionfo della democrazia”. Così il nuovo capo di Stato afghano Ashraf Ghani che ieri, dopo tre mesi di stallo politico seguito all’incertezza dell’esito del voto, ha firmato l’accordo per un governo di unità nazionale insieme allo sfidante Abdullah.  “Sarò il presidente di tutti” ha aggiunto  Ghani, ma i talebani respingono quello che definiscono “il processo elettorale americano”. Sul terreno ancora attentati.  Paolo Ondarza:

Con la firma dell’accordo per un governo di unità nazionale l’Afghanistan si lascia alle spalle tre mesi di incertezza politica. Tanto c’è voluto per ricontare le schede delle elezioni di giugno. Ashraf Ghani, uscito vincitore dalle urne, diventa il nuovo presidente,  mentre premier è lo sfidante Abdullah Abdullah. “Chi ieri era nostro rivale oggi è nostro collega”, “siamo i servitori di questa nazione” ha detto di fronte ai suoi sostenitori Ghani che lunedì subentrerà ufficialmente al presidente uscente Hamid Karzai nella prima transizione democratica della storia dell’Afghanistan. Giustizia, trasparenza, responsabilità le parole più usate da Ghani dal quale si aspetta ora la firma dell’accordo sulla sicurezza con gli Stati Uniti. “Vogliamo la pace, ne abbiamo abbastanza di veder scorrere il sangue” ha detto il nuovo presidente, non riconosciuto dai talebani che promettono di continuare la jihad armata  per instaurare un governo islamico. Ieri a seguito di un attentato nella provincia di Herat due soldati afghani sono morti e 13 risultano ancora dispersi.

 

Il testo completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2014/09/23/afghanistan_ashraf_ghani_nuovo_presidente/1107106