Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
16 Febbraio 2019

AFRICA/BURKINA FASO – (16 Febbraio 2018)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

AFRICA/BURKINA FASO – Missionario salesiano di nazionalità spagnola ucciso in un assalto di jihadisti

sabato, 16 febbraio 2019
BURKINA FASO

L’auto dove viaggiava p. Fernández e i suoi confratelli, che sono rimasti illesi, è rimasta coinvolta nell’assalto contro il posto di controllo doganale di Nouhao al confine con il Ghana e il Togo. Nell’assalto, perpetrato da un gruppo jihadisti, oltre al missionario spagnolo sono stati uccisi quattro doganieri del Burkina Faso.
Nel Burkina Faso si moltiplicano gli scontri tra le forze di sicurezza e alcuni gruppi jihadisti che agiscono pure in Mali e in Niger. L’assalto di ieri però è il primo che si registra nella parte centro-orientale del Paese.

P. Antonio César Fernández Fernández, aveva 72 anni e ne aveva serviti 55 come salesiano e 46 come sacerdote. Nato a Pozoblanco il 7 luglio 1946 è stato missionario in diversi Paesi africani dal 1982, anno dell’inizio della presenza salesiana in Togo, la sua prima destinazione. Ha lavorato come istruttore dei novizi (1988 – 1998) e ha prestato servizio, tra le altre funzioni, come delegato dell’AFO nel Capitolo generale 25 (2002). Attualmente stava svolgendo il suo ministero in Burkina Faso. (L.M.) (Agenzia Fides 16/2/2019)

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/65574-AFRICA_BURKINA_FASO_Missionario_salesiano_di_nazionalita_spagnola_ucciso_in_un_assalto_di_jihadisti