Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
14 Marzo 2013

ARABIA SAUDITA – ( 14 Marzo )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

PENA DI MORTE

 

Arabia Saudita, fucilati sette giovani

Avevano commesso una rapina

Sono stati giustiziati in Arabia Saudita sette condannati a morte per rapina a mano armata. Non sono serviti a nulla gli appelli internazionali per la grazia e l’esecuzione è avvenuta nella piazza di Abha, dove per mettere fine alla vita dei sette, tutti giovani dai 20 ai 24 anni sono state usate armi da fuoco e non la decapitazione. I sette erano stati condannati a morte per aver rapinato una gioielleria nel 2005, quando erano ancora minorenni.  I difensori dei diritti umani avevano chiesto alle autorità di sospendere l’esecuzione dei condannati, di età compresa tra i 20 e i 24 anni, sostenendo che il processo presentava diverse irregolarità e che avevano subito torture. «L’esecuzione di sette uomini sarebbe un atto di  brutalità pura», aveva fatto sapere Amnesty International in un comunicato diffuso poco prima dell’esecuzione.

Il testo completo si trova su:
http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/arabia-saudita-condannati-a-morte.aspx#