Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
2 Ottobre 2018

ASIA/LIBANO – (2 Ottobre 2018)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/LIBANO – Le Chiese chiedono la formazione rapida di un nuovo governo

martedì, 2 ottobre 2018 politica   diritti umani   chiese locali  
LIBANO
ANI

Beirut (Agenzia Fides) – Un urgente richiamo alle forze politiche perché accelerino il processo di formazione di un nuovo governo, per sradicare l’instabilità in cui stanno trascinando il Paese per perseguire propri interessi ristretti, a fronte delle sfide crescenti interne e regionali: è l’appello diffuso questa mattina dal Consiglio superiore della comunità greco cattolica melchita, presieduto dal Patriarca Yusuf Al-Absi, alla presenza dei vari ministri e deputati ricevuti nella Sede patriarcale a Rabwe. Come appreso da Fides, il Consiglio richiama le forze politiche a far funzionare le istituzioni nazionali invece di ricorrere a “opzioni malsane” come quelle sponsorizzate da chi invoca un governo di transizione e di gestione di affari correnti.
Il Consiglio ha rilevato l’esistenza di una crisi economica che si riflette nei vari settori, la mancanza di liquidità e l’alto interesse dei crediti, insieme all’aumento delle tasse che paralizzano gli investimenti e affliggono i prestiti ipotecari. Il Patriarca Absi si unisce ai numerosi appelli già diffusi dalla Chiesa maronita per richiamare l’attenzione sulla crisi delle scuole cattoliche, argomento “caldo”, trascurato ancora una volta dal Parlamento nelle sue riunioni.
La voce di Absi si unisce a quella del Cardinale e Patriarca Maronia Bechara Boutros Rai, che ha concluso ieri il suo viaggio pastorale in Canada. Nei recenti viaggi all’estero, entrambi i Patriarchi hanno parlato alla diaspora libanese, auspicando la formazione urgente del governo. In riferimento ai problemi strutturali e ambientali della nazione, il Patriarca Rai ha affermato che “il governo attuale non è riuscito a realizzare nulla né nel settore dell’elettricità nè nella gestione dei rifiuti. Abbiamo bisogno di persone che si impegnino per rilanciare l’economia del Paese”.
Il Libano è senza governo da cinque mesi e tale incertezza ha un impatto sulle politiche fondamentali che riguardano il futuro del Paese e sulle necessità basilari della popolazione. (PR) (Agenzia Fides 02/10/2018)

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/64855-ASIA_LIBANO_Le_Chiese_chiedono_la_formazione_rapida_di_un_nuovo_governo