Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
13 Marzo 2019

ASIA/PAKISTAN – (13 Marzo 2019)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/PAKISTAN – Appello per il rilascio del senatore cristiano Kaman Michael, arrestato per presunta corruzione

mercoledì, 13 marzo 2019 politica   diritti umani   minoranze religiose  
PAKISTAN

Lahore (Agenzia Fides) – “Kaman Michael, uomo politico cristiano, ex senatore ed ministro per i diritti umani nel precedente governo, sta combattendo per i propri diritti umani in Pakistan. E’ stato arrestato per presunto abuso di potere, ma il giudice scrive che non ci sono prove di a suo carico, quindi non dovrebbe essere tenuto in carcere. Questo è un caso di vittimizzazione politica”: lo afferma un comunicato inviato all’Agenzia Fides dalla Pakistan Muslim League-Nawaz (PML-N), nella sua sezione europea, con sede a Londra.
L’organizzazione respinge le accuse a carico di Kaman Michael, membro della PML-N, affermando: “Molti senatori hanno apertamente condannato l’arresto del senatore Kamran Michael e hanno criticato la sua detenzione illegale. Tra questi i il vicepresidente del senato Saleem Mandwi Wala, il senatore Mushahid Ullah Khan e il senatore Sherry Rehman del Partito Popolare del Pakistan”.
Secondo la Pakistan Muslim League-Nawaz “la detenzione è illegale per diversi motivi: in primo luogo non è stata fornita a Kamran MIchael alcuna opportunità di spiegare la sua condotta, prima dell’arresto. Inoltre è obbligatorio fornire un avviso di garanzia a un indagato. Infine l’ordine di arresto può essere emesso, ai sensi della legge vigente, mentre è in corso l’indagine o l’Indagine, ma nessun ordine di arresto può essere superato quando il rapporto è stato depositato davanti al tribunale, come in questo caso. In questo caso l’ordine dell’arresto, giunto dal presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione (National Accountability Bureau) è illegale”.
Per questo la Lega chiede “la liberazione immediata di Kamran Michael, in quanto tale violazione dei diritti umani e dello stato di diritto è inaccettabile”.
Kamran Michael, tra i politici cristiani più in vista in Pakistan, è stato arrestato all’inizio di febbraio e ha contestato il suo arresto davanti all’Alta Corte del Sindh, che esaminerà il caso. L’uomo è accusato di aver assegnato illegalmente l’appalto di tre appezzamenti di appartamenti commerciali e residenziali della Karachi Port Trust Cooperative Housing Society a persone di sua conoscenza, in cambio di un’enorme somma.
Michael era stato eletto membro del Senato del Pakistan nel 2012. Ha ricoperto il ruolo di Ministro dei diritti umani e poi per i trasporti nel governo di Nawaz Sharif tra il 2013 e il 2017, per poi diventare ministro per le Statistiche da agosto 2017 a maggio 2018, nel gabinetto di Shahid Khaqan Abbasi. In precedenza era stato ministro provinciale per gli affari delle minoranze, i diritti umani, lo sviluppo delle donne, e le finanze nel governo provinciale del Punjab. (PA) (Agenzia Fides 13/3/2019)

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/65716-ASIA_PAKISTAN_Appello_per_il_rilascio_del_senatore_cristiano_Kaman_Michael_arrestato_per_presunta_corruzione