Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
8 Febbraio 2019

ASIA/SIRIA – (8 Febbraio 2019)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/SIRIA – A Damasco riaprono le ambasciate. Cardinal Zenari: buon segno

venerdì, 8 febbraio 2019 medio oriente   diplomazia   relazioni diplomatiche   geopolitica  
Syrian Orthodox Patriarchate

Damasco (Agenzia Fides) – Gli ambasciatori e i capi delle missioni diplomatiche di diversi Paesi hanno preso parte al ricevimento ufficiale offerto in loro onore da Mor Ignatius Aphrem II, Patriarca di Antiochia dei siri ortodossi, presso la sede patriarcale situata nel quartiere damasceno di Bab Tuma. Al ricevimento hanno preso parte, tra gli altri, anche il Cardinale Mario Zenari, Nunzio Apostolico a Damasco, e il Dr. Ayman Sousan, Ministro degli Esteri della Siria.
Nel suo intervento di saluto – riferiscono le fonti ufficiali del Patriarcato siro ortodosso, consultate dall’Agenzia Fides – il Patriarca Aphrem II ha elencato i punti di svolta registrati nella condizione generale della Siria, a partire dal progressivo arretramento delle milizie jihadiste, ricordando le sofferenze patite da tutto il popolo siriano negli ultimi anni di conflitto, e sottolineando che adesso la ricostruzione della Siria devastata dalla guerra chiama in causa tutti i siriani, la comunità internazionale e anche le Chiese, chiamate a favorire la guarigione spirituale dell’intera popolazione.
Dopo il Patriarca, anche il Cardinale Mario Zenari è intervenuto valorizzando la presenza dei rappresentanti diplomatici e la recente riapertura di numerose ambasciate a Damasco come un segnale positivo per la ripresa del Paese Tale processo è stato sottolineato con soddisfazione anche dal Ministro degli Esteri siriano Ayman Sousan.
Nelle ultime settimane, si è registrata a Damasco la significativa riapertura dell’Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti (Paese appena visitato da Papa Francesco, e tradizionale alleato dell’Arabia Saudita, la potenza regionale considerata ostile al governo siriano di Bashar al Assad, sostenuto invece dall’Iran).
Durante i sette anni di conflitto, la Santa Sede non ha mai interrotto le relazioni con le autorità siriane, la Nunziatura apostolica a Damasco è rimasta sempre aperta e il Nunzio Mario Zenari, creato Cardinale da Papa Francesco nel 2016, ha sempre mantenuto la sua residenza nella capitale siriana. La mattina del 5 novembre 2013 (vedi Fides 5/11/2013) anche il tetto della Nunziatura apostolica a Damasco fu raggiunto da un colpo di mortaio che le forze di sicurezza siriane definirono “di potenza medio-alta”. (GV) (Agenzia Fides 8/2/2019).

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/65535-ASIA_SIRIA_A_Damasco_riaprono_le_ambasciate_Cardinal_Zenari_buon_segno