Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
29 Dicembre 2020

ASIA/TURCHIA – (29 Dicembre 2020)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/TURCHIA – Messaggio di cordoglio del Presidente Erdogan per la morte del Vescovo Tierrablanca

martedì, 29 dicembre 2020 medio oriente   vescovi   francescani   ecumenismo   dialogo  

Istanbul (Turchia) – I funerali del Vescovo cattolico Rubén Tierrablanca González, spentosi la sera di martedì 22 dicembre per gli effetti dell’infezione da Covid -19, sono stati celebrati oggi, martedì 29 dicembre, a Istanbul, presso la Cattedrale cattolica dedicata allo Spirito Santo, nel quartiere di Harbiye. La liturgia funebre per le esequie del Vicario apostolico di Istanbul per i cattolici di rito latino, presieduta da mons. Walter Erbi, segretario della Nunziatura apostolica in Turchia, e stata celebrata nel rispetto delle regole disposte a causa della pandemia. Poi il corpo del Vescovo Rubén è stato sepolto nel cimitero cattolico di Feriköy.
Nei giorni scorsi, anche il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha fatto diffondere un messaggio di cordoglio per la morte del Vicario apostolico di Istanbul, che era anche Presidente della Conferenza dei Vescovi cattolici della Turchia. “Sono dispiaciuto” si legge nel messaggio di Erdogan “per la morte di Rubén Tierrablanca González, Vicario apostolico di Istanbul e Presidente della Conferenza episcopale turca, da tempo in terapia intensiva a causa del contagio da Covid-19. Vorrei esprimere le mie condoglianze alla comunità cattolica latina, a chi gli era vicino e in particolare alla sua cara famiglia”. In occasione della solennità del Natale, il Presidente turco ha anche rivolto un messaggio di felicitazioni ai cristiani, invitando tutti ad “accettare le nostre differenze come una ricchezza”, per “costruire un futuro più prospero nel rispetto reciproco”.
Di origine messicana, appartenente all’Ordine dei Frati Minori, Rubén Tierrablanca González è scomparso a 68 anni, rattristando tutti coloro che aveva confortato e rallegrato nel corso della sua vita grazie al dono della sua fede semplice e della sua carità sempre pronta a soccorrere i più bisognosi (vedi Fides 23/12/2020). In Turchia dal 2003, aveva prestato servizio come guardiano del convento francescano di Istanbul e come parroco, ravvivando la Fraternità internazionale per il dialogo ecumenico e interreligioso in Turchia. Il 16 aprile 2016 Papa Francesco lo aveva nominato Vicario apostolico di Istanbul. Nel 2018 era stato eletto Presidente della Conferenza episcopale cattolica della Turchia. Dopo la sua scomparsa, Papa Francesco ha designato il domenicano Lorenzo Piretto, Arcivescovo emerito di Izmir, come Amministratore apostolico sede vacante del Vicariato Apostolico di Istanbul e dell’Esarcato per i fedeli di rito bizantino residenti in Turchia. L’Arcivescovo Piretto avrebbe dovuto presiedere la liturgia funebre per il Vescovo Tierrablanca, ma una volta giunto a Istanbul è risultato positivo a un primo test rapido di rilevazione del contagio da Covid-19 (GV) (Agenzia Fides 29/12/2020)

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/69310-ASIA_TURCHIA_Messaggio_di_cordoglio_del_Presidente_Erdogan_per_la_morte_del_Vescovo_Tierrablanca