Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
13 Febbraio 2013

ASIA/BAHRAIN – ( 13 Febbraio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/BAHRAIN – Il re del Paese dona un terreno per la costruzione della Cattedrale Nostra Signora di Arabia

 

Manama (Agenzia Fides) – “Il Bahrain avrà presto una nuova chiesa!” E’ quanto ha comunicato all’Agenzia Fides questa mattina mons. Camillo Ballin, mccj, Vicario Apostolico di Arabia del nord, vicariato che comprende Bahrain, Kuwait, Qatar e Arabia Saudita. “Mi trovavo in Kuwait – scrive il Vescovo – quando sono stato raggiunto da una telefonata del segretario del Ministro del Follow-up mi comunicava la richiesta del Ministro di incontrarmi. Rientrato in Bahrain mi sono recato subito presso il Ministero e con grande emozione Shaykh Ahmed Bin Ateytallah Al Khalifa, questo il nome del Ministro che è la persona incaricata di seguire se le decisioni prese dal re o dal governo sono messe in pratica o meno, mi ha consegnato il documento di proprietà di un terreno di 9.000 mq dove costruiremo la nuova chiesa.” Mons. Ballin ci tiene ad evidenziare il fatto che il documento sia datato 11 febbraio, festa della Madonna di Lourdes che in Bahrain corrisponde con Nostra Signora di Arabia. “Le nostre preghiere sono state esaudite”, scrive il vescovo. “Nostra Signora di Arabia è proprio capace di fare miracoli!” “Nel corso di questo incontro – aggiunge il Vicario Apostolico – il ministro mi ha invitato oggi, 13 febbraio, nel palazzo reale per un incontro del re Hamad bin Issa al-Khalifa con tutte le autorità religiose, aggiungendo che sarei stato messo vicino al re in veste di ospite d’onore! Avrò così modo di ringraziarlo per il terreno che è stato donato proprio ‘per ordine del re’ ”, conclude mons. Ballin. La nuova chiesa sarà la Cattedrale e sarà dedicata a Nostra Signora di Arabia. (AP) (13/2/2013 Agenzia Fides)

Il testo completo si trova su:

http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=40993