Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
26 Marzo 2012

EGITTO – ( 26 Marzo )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Egitto: formata l’Assemblea costituente. Il peso dei partiti islamici

Si riunirà mercoledì la sessione inaugurale dell’Assemblea costituente i cui 100 membri sono stati eletti ieri dal parlamento egiziano. Lo riferisce oggi la stampa in Egitto dando ampio risalto alla rappresentanza che in seno all’Assemblea avranno i partiti di orientamento islamico. Su cento seggi le forze islamiche ne controlleranno 65: la formazione più rappresentata sarà Libertà e giustizia, braccio politico dei Fratelli musulmani, seguita dai salafiti di Al Nour e da altre personalità indipendenti orbitanti nella stessa area. Dell’assemblea fanno parte sia parlamentari sia personalità di varia estrazione, in particolare esponenti sindacali e alcuni studenti. Critiche sulla predominanza di esponenti di orientamento islamico sono state espresse da formazioni laiche, in particolare dal Partito socialdemocratico, dal Partito dei liberi egiziani e dal Wafd. Pur avendo loro rappresentanti, secondo il quotidiano ‘Al Ahram’ i tre partiti stanno valutando l’opportunità di ritirarsi dall’organismo incaricato di redigere la Legge fondamentale dello Stato. Nella sessione di mercoledì, l’Assemblea eleggerà un presidente e due vicepresidenti; saranno inoltre formate commissioni, ognuna delle quali avrà l’incarico di occuparsi di una parte della futura Costituzione. L’elezione dell’Assemblea è sopraggiunta in un momento di relativa tensione tra la giunta militare che sta guidando la transizione e i Fratelli musulmani. A questi ultimi che sabato avevano chiesto lo scioglimento del governo di Kamal Al Ganzouri (nominato dai militari) accusandolo di aver mancato gli obiettivi di governo e di costituire una minaccia al corretto svolgimento delle elezioni presidenziali, la giunta ha risposto ieri affermando che il governo resterà in carica fino al termine della transizione e che le accuse sulla volontà di pilotare le prossime elezioni sono senza fondamento. (R.P.)

Il testo completo si trova su:

http://www.radiovaticana.org/it1/print_page.asp?c=574729