Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
6 Dicembre 2012

EGITTO – ( 6 Dicembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
“The Muslim Brotherhood is strong, but weak to lead Egypt”
 
La Fratellanza Musulmana è forte, ma debole per guidare l’Egitto
A 93 anni, questo grande intellettuale si appassiona ancora molto mentre ci parla della situazione attuale dell’ Egitto. Gamal, il fratello minore di Hassan Al Banna,  parla con grande rispetto di suo fratello, ma le sue idee sono completamente diverse. Nel bel mezzo della sua impressionante collezione di libri che raggiunge l’altezza del soffitto,  Al Banna ci ha parlato dell’Egitto dopo la rivoluzione, dei diritti delle donne, e ha un messaggio per i Fratelli Musulmani.

“La situazione è molto grave.”

Al Banna è un forte sostenitore delle libertà individuali. Nella sua ultima intervista all’ Arab-West Report, ha ricordato che “l’individuo ha bisogno di avere completa libertà di interpretare le scritture secondo la propria volontà“. Gli abbiamo chiesto come procede questo momento con le esigenze della società, in questa situazione di stallo di un leader e di una massa. Al Banna: “L’errore della Rivoluzione è che non c’è spazio per la libertà individuale. La politica del Leader (Mursi) è contro quella della massa. La situazione è molto brutta. Prima che i Fratelli Musulmani salissero al potere la situazione era cattiva, ma adesso è ancora peggio. Le menti delle persone non si sviluppano. Il modo di pensare è borghese, non rivoluzionario. Si tratta di professori e avvocati la cui comprensione è borghese. Ora stiamo vedendo una reazione alla rivoluzione e questa rivoluzione è ben lungi dall’essere una rivoluzione tradizionale. La gente è delusa e il leader è un tiranno. La gente vuole la caduta del regime.

“Hanno bisogno di fare una nuova costituzione, ma pensano al passato.”

Mursi è un problema, non è un nuovo leader. Devono fare una nuova costituzione, ma invece guardano al passato “accenna Al-Banna . Continua sostenendo che l’unico partito pronto è la Fratellanza Musulmana. Gli altri partiti non lo sono ancora. Quindi, lavorando a un modello di  vecchia costituzione, non si crea una situazione in cui gli altri partiti possano essere pronti. “I Fratelli Musulmani vogliono ottenere il potere prima di chiunque altro, è per questo che redigono la costituzione e giocano la carta dell’Islam. Il fatto è che tutti noi vogliamo fare una nuova costituzione, ma la Fratellanza Musulmana ora sta creando questo nuovo conflitto, e inoltre sono gli unici che pubblicizzano il loro punto di vista “, chiarisce. “Alla fine i Fratelli musulmani vinceranno. Una nuova elezione sarà vinta sicuramente dai Fratelli Musulmani. Il 70% -80% è a loro favore. Gli altri partiti contano meno del 40%. Con queste elezioni, mi aspetto che Mursi si mostri realmente. ” “Il presidente adesso non ha alcuna autorità per quanto riguarda il bilancio militare. Non può annunciare una guerra prima di avere il permesso dei militari. Le decisioni  riguardanti il ​​bilancio militare devono essere fatte in pubblico, questo è ciò che la democrazia richiede.

Il decreto di Mursi

In questo momento molti egiziani stanno protestando contro il decreto che Mursi ha annunciato lo scorso Giovedi, il 22 Novembre, cosa ne pensa? “Questo è stato un grande errore. Tutti i suoi rapporti (tutti gli egiziani e la magistratura) non volevano questo annuncio. Ora, i giudici sono divisi tra loro, ma la maggior parte non voleva questo annuncio ” risponde Al-Banna. “Sì, la gente è molto arrabbiata. I Fratelli Musulmani tuttavia vinceranno, sono organizzati“. Le proteste sono in corso ormai da più di una settimana, cosa pensa che succederà alla fine? “La gente si troverà a scontrarsi con la Fratellanza Musulmana in queste proteste e per la prima volta penso che Mursi non sarà al sicuro.

Il ruolo dei Fratelli musulmani: Da opposizione al ruolo di primo piano

La Fratellanza Musulmana è sempre stata l’opposizione di qualsiasi regime qui in Egitto e ha sempre operato nell’ombra, mi chiedo, cosa ne pensa di loro alla guida del Paese? “Difficile. E ‘difficile per loro perché fanno molti errori. E non riusciranno nel loro intento, poiché l’annuncio sulla Costituzione è sbagliato. Questa volta non fuggiranno in esilio. I Fratelli Musulmani sono un partito forte, ma debole per guidare l’Egitto. ” Al-Banna elabora brevemente alcuni errori compiuti dai Fratelli Musulmani: “Cominciano con il decreto annunciato in questi giorni, ma non ascoltano il parere di nessuno. Non hanno alcuna esperienza nel guidare il Paese e sono stati nell’ombra per lungo tempo. La rivoluzione è stata una sorpresa e loro erano ansiosi di prendere subito il potere. La vera democrazia non è nella loro fede. Per concludere, non hanno idea di cosa sia veramente la Shari’ah. La loro opinione della Shari’ah differisce da quella dei salafiti, non può essere quindi realizzata seguendo i due punti di vista.

Donne, l’hijab, e i diritti dopo la rivoluzione

Nella sua precedente intervista con l’Arab-West Report , al-Banna ha detto che a suo modo di vedere le sue donne indossano l’hijab perché non hanno il tempo di andare dal parrucchiere. A suo parere, indossare l’hijab, o qualsiasi altra forma di velo, non è necessario e dovrebbe pertanto essere una scelta personale. Al giorno d’oggi, quando si cammina per strada o si viaggia nel vagone della metropolitana riservato alle donne, si può notare un grande gruppo di giovani che indossano l’hijab. Al-Banna risponde brevemente: “Queste giovani donne vogliono migliorarsi. Ma ancora una volta, l’hijab, mish lazem (non è necessario). ” Lei ha rilevato un cambiamento nei diritti delle donne dopo la rivoluzione? “Le donne non hanno scelta.”  Perché?  “A causa dei salafiti , che deprimono le donne. Inoltre, vi è una ripercussione negativa circa la partecipazione delle donne dopo la Rivoluzione. Tutti  [i Fratelli Musulmani, il partito Libertà e Giustizia e i salafiti] sono un male per le donne. Vogliono che le donne indossino l’hijab e restino a casa. ” Abbiamo alcuni esempi di donne che sono molto attive nel Partito Libertà e Giustizia, ad esempio, Azza el Garf, Dina Zakaria e il più giovane membro dell’Assemblea Costituente, Hafsa Atef Shoman. “Le donne della Fratellanza Musulmana (sorellanza) e il Partito Libertà e Giustizia possono essere viste come se fossero un elemento di arredamento. Alla fine tutti devono rispettare e obbedire al Murshid (il leader dei Fratelli Musulmani, Muhammed Badi ‘).

Luogo dell’Islam nella società

Facendo riferimento alla sua ultima intervista con l’Arab-West Report, Al-Banna “richiama a un Islam che si evolve nel tempo e rimane al passo con lo sviluppo, in modo che la religione continui ad essere una forza rilevante e potente nella vita quotidiana del singolo individuo e della società “. L’Islam è nel posto giusto nella società qui in Egitto? “Le donne non possono fare nulla senza gli uomini, come in Arabia Saudita. Questo è l’Islam secondo il punto di vista dei Fratelli Musulmani e dei salafiti. [Riferendosi al salafiti] Islam nel Corano è diverso e loro non consultano il Corano. Essi si limitano a obbedire allo Shaykh. Alla fine abbiamo tutti individualmente gli strumenti necessari, questi strumenti possono essere trovati nel Corano, è possibile trovare tutte le risposte nel Corano. “

Messaggio ai Fratelli Musulmani

Non fate politica!” Al-Banna, parla ad alta voce e in inglese. “So che è già troppo tardi per parlare, ma è anche qualcosa che mio fratello Hassan al Banna ha detto. Dovrebbero tornare a insegnare alla gente.

Il testo completo si trova su:

http://www.oasiscenter.eu/it/node/8925