Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
15 Dicembre 2013

INDONESIA – ( 15 Dicembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Indonesia. Cresce allerta per le feste, aumentata la vigilanza ai luoghi di culto cristiani


Cresce l’allarme in Indonesia per possibili azioni violente contro i cristiani in occasione del Natale. A innalzare il livello d’attenzione è stato il presidente Susilo Bambang Yudhoyono, che parla di una situazione interreligiosa in deterioramento nel più popoloso Paese musulmano al mondo. Il Capo dello Stato non ha identificato espressamente i gruppi che potrebbero attuare le temute azioni anticristiane, ma probabilmente faceva riferimento agli integralisti ancora attivi nel territorio, che godono del supporto di alcuni movimenti politici e delle forze dell’ordine. In Indonesia, i movimenti terroristi di matrice islamica, come Jamaah Islamiyah, sono stati duramente repressi negli ultimi anni dopo azioni terroristiche che hanno provocato numerose vittime e seminato il terrore, come gli attentati di Bali nell’ottobre 2002. Restano alcune cellule radicali ancora attive e un numero più ampio di gruppi estremisti, che rendono difficile la vita delle minoranze, a partire da quella cristiana, la più consistente con i suoi 25 milioni di fedeli, di cui 8 milioni di cattolici. Per far fronte all’emergenza, Yudhoyono – scrive l’Agenzia Misna – ha ordinato alle forze di sicurezza di proteggere le chiese e luoghi di culto da possibili attacchi durante le festività natalizie. (F.P.)

Testo proveniente dalla pagina

 
http://it.radiovaticana.va/news/2013/12/14/indonesia._cresce_allerta_per_le_feste,_aumentata_la_vigilanza_ai/it1-755633

del sito Radio Vaticana