Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
17 Febbraio 2015

IRAQ – ( 17 Febbraio 2015 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Medio Oriente

Iraq, orrori Is: 45 ostaggi arsi vivi
 
 
 

 
 
 

 
 
 

Ennesimo orrore dell’Is. I jihadisti dello Stato islamico hanno arso vive 45 persone ad al-Baghdadi, a soli 8 chilometri dalla base aerea di Ain Al-Asad, nell’Iraq occidentale, dove 320 marines americani stanno addestrando i soldati della VII divisione irachena. Lo riferisce il colonnello Qasim al-Obeidi, capo della polizia locale, senza specificare, sottolinea la Bbc, chi fossero le vittime e quali “crimini” agli occhi degli uomini del califfo Abu Bakr al Baghdadi avessero commesso. Secondo al-Obeidi alcuni erano membri delle forze di sicurezza irachene. Is aveva assunto il controllo della città di al-Baghdadi, nella turbolenta provincia di Anbar, solo giovedì scorso dopo mesi di assedio. Al momento manca una conferma ufficiale. Il presidente del Consiglio provinciale, Sabah Karhut, ha denunciato l’uccisione da parte dell’Is di 27 poliziotti iracheni rapiti dai jihadisti nella provincia occidentale di Al Anbar. I loro cadaveri sarebbero stati gettati nel fiume Eufrate.

Il sequestro era avvenuto durante un’offensiva dell’Is a Baghdadi, 200 chilometri a ovest di Baghdad, vicino ad una base militare dove sono presenti oltre 300 istruttori americani.

© riproduzione riservata

 

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/iraq-is-uccide-27-poliziotti.aspx