Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
22 Novembre 2016

IRAQ – (22 Novembre 2016)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Iraq. Dentro il monastero di Mar Behnam, sottratto ai jihadisti del Daesh


Foto Lapresse martedì 22 novembre 2016
 
Dopo due anni di dominio jihadista, il monastero più grande dell’Iraq è stato liberato. Sfregiate le antiche scritte in aramaico, bruciati i manoscritti. Ma chiostri e portali restano intatti
 
Un combattente delle milizie cristiane «Kataeb Babylon» davanti al monastero di Mar Behnam (IV secolo), ad Ali Rash liberata, a sudest di Mosul

Un combattente delle milizie cristiane «Kataeb Babylon» davanti al monastero di Mar Behnam (IV secolo), ad Ali Rash liberata, a sudest di Mosul

Una veduta della vicina Mosul, dove infuria la battaglia tra l'esercito iracheno liberatore e il Daesh che da giugno 2014 controlla la città

Una veduta della vicina Mosul, dove infuria la battaglia tra l’esercito iracheno liberatore e il Daesh che da giugno 2014 controlla la città

Le mura del monastero, ricoperte di scritte dai jihadisti. Il Daesh aveva trasformato l'antico monastero siro-cattolico in sede della polizia della morale

Le mura del monastero, ricoperte di scritte dai jihadisti. Il Daesh aveva trasformato l’antico monastero siro-cattolico in sede della polizia della morale

Soldati iracheni, delle milizie cristiane e sciite, all'esterno del monastero

Soldati iracheni, delle milizie cristiane e sciite, all’esterno del monastero

Scorcio dell'interno del complesso monastico strappato al Daesh lo scorso fine settimana. È il più grande di tutto l'Iraq

Scorcio dell’interno del complesso monastico strappato al Daesh lo scorso fine settimana. È il più grande di tutto l’Iraq

Un portale interno: si notano le scritte jihadiste e i segni degli sfregi. Gli estremisti sunniti hanno bruciato gli antichi manoscritti in aramaico

Un portale interno: si notano le scritte jihadiste e i segni degli sfregi. Gli estremisti sunniti hanno bruciato gli antichi manoscritti in aramaico

Una veduta dall'alto dell'antico complesso architettonico

Una veduta dall’alto dell’antico complesso architettonico

L'ingresso di Mar Behnam, con l'imponente porta

L’ingresso di Mar Behnam, con l’imponente porta

Un chiostro: la struttura architettonica è rimasta pressoché intatta

Un chiostro: la struttura architettonica è rimasta pressoché intatta

Un combattente iracheno di fede cristiana, come mostra la croce che porta sulla fascia in fronte

Un combattente iracheno di fede cristiana, come mostra la croce che porta sulla fascia in fronte

Un portale del monastero

Un portale del monastero

Un interno del monastero di Mar Behnam, con scritte jihadiste sulle pareti

Un interno del monastero di Mar Behnam, con scritte jihadiste sulle pareti

 

Il testo originale e completo si trova su:

https://www.avvenire.it/multimedia/pagine/il-monastero-di-mar-behnam-il-piu-grande-dell-iraq-sottratto-ai-jihadisti-del-daesh