Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
31 Gennaio 2012

KASHMIR – ( 31 Gennaio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Paura in Kashmir per le scuole cristiane nel mirino degli estremisti


A denunciare un’autentica campagna contro le scuole cristiane in Kashmir, Stato indiano a maggioranza musulmana, è stata l’Ong “Catholic Secular Forum” ma anche altre Organizzazioni non governative hanno condiviso l’allarme. Secondo gli estremisti, all’interno degli istituti si farebbe proselitismo e i dirigenti scolastici avrebbero convertito al cristianesimo oltre 20mila studenti musulmani negli ultimi 20 anni. L’agenzia Fides riferisce che le scuole cristiane sono frequentate da oltre 7mila alunni, il 99% dei quali sono musulmani. Intanto negli ultimi tempi si stanno intensificando gli episodi di intolleranza: due missionari protestanti e un cattolico sono stati espulsi da un tribunale islamico del Kashmir; tre giorni fa due malviventi si sono introdotti nel campus dell’Istituto cattolico annesso alla chiesa della Sacra Famiglia, a Srinagar, e hanno dato fuoco alla motocicletta del parroco. Secondo fonti locali, dalla zona sono andate via alcune famiglie cristiane per paura di violenze. Intanto da più parti è stato chiesto un pronunciamento al primo ministro del Kashmir, Omar Abdullah, perché sia garantita sicurezza e incolumità alla comunità cristiana che vive nel terrore per la campagna di odio che si è scatenata. (B.C.)


Il testo completo si trova su:

 
http://www.radiovaticana.org/it1/Articolo.asp?c=559062