Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
4 Luglio 2012

KENYA – ( 4 Luglio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Kenya: gli attentati contro le chiese rivendicati dai ribelli somali Shabaab

I miliziani islamici somali Al Shabaab hanno rivendicato gli attentati del fine settimana contro due chiese di Garissa, non lontano dal confine con la Somalia. Sentiamo Giancarlo La Vella:RealAudioMP3 

Due azioni terroristiche contro due Chiese che domenica scorsa hanno provocato la morte di 17 fedeli e il ferimento di oltre 50 persone. Sheik Hassan Takar, membro del gruppo al Sahabab, legato ad al Qaida, in un proclama ai media locali ha confermato che le milizie somale hanno ucciso chi non professa la fede in Allah. Takar ha anche assicurato che le milizie somale compiranno altri attacchi simili fino a quando gli infedeli non verranno eliminati del tutto. Parole di disprezzo sono state poi rivolte anche al primo ministro somalo, Abdiweli Mohamed Ali, per aver pubblicamente rivolto sentimenti di cordoglio alle famiglie delle vittime. Ieri in un comunicato i vescovi del Kenya avevano riaffermato il convincimento che non si è in presenza di una guerra di religione, esprimendo tuttavia sconcerto per il fatto che gli attacchi sono stati condotti contro chiese cristiane. Chiediamo a tutti i keniani – conclude il messaggio – di lavorare per promuovere la coesistenza pacifica”.

 
Il testo completo si trova su:
 
http://www.radiovaticana.org/it1/print_page.asp?c=601862