Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
25 Settembre 2015

LA MECCA – ( 25 Settembre 2015 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

La strage di pellegrini a La Mecca: la più grave in 25 anni

Soccoritori al lavoro nella strage di Mina, oltre 700 i morti - REUTERS

Soccoritori al lavoro nella strage di Mina, oltre 700 i morti – REUTERS

“Vicinanza” per “la tragedia che il popolo musulmano ha vissuto a La Mecca” è stata espressa, come abbiamo sentito, a New York da Papa Francesco che ha fatto riferimento alla strage di pellegrini avvenuta ieri a pochi chilometri dalla città santa saudita, nel primo giorno della festa del sacrificio. 717 i morti schiacciati; 805 i feriti. Roberta Barbi:

È stato riconosciuto come il più grave incidente degli ultimi 25 anni, quello avvenuto ieri a La Mecca, la città santa dell’Arabia Saudita dove ogni anno si svolge il tradizionale pellegrinaggio dell’Islam. A Mina, a pochi km dal luogo sacro dove è stata allestita una tendopoli per 160mila persone, nella calca sull’arteria di Jumarat, hanno perso la vita in oltre 700, e più di 800 sono i feriti, ma il bilancio potrebbe aggravarsi ancora. Imponenti le operazioni di soccorso: 220 ambulanze e quattromila soccorritori, oltre all’elicottero che ha evacuato i feriti più gravi. Gli organizzatori del pellegrinaggio puntano il dito contro i “pellegrini illegali”, quelli, cioè, privi di regolare permesso ufficiale per l’ingresso, e contro il mancato rispetto degli orari per contingentare gli arrivi. Per chiarire la dinamica dei fatti, il principe ereditario saudita, che è anche presidente dei comitati organizzatori, ha ordinato l’apertura di un’inchiesta i cui risultati saranno sottoposti a re Salman che “adotterà le misure necessarie”. Nel mirino, infatti, le autorità saudite che non avrebbero garantito la sicurezza, secondo l’Iran che conta 41 vittime e 60 feriti tra i suoi cittadini, ma che è anche pronto ad aiutare le famiglie, come ha fatto sapere il presidente Rohani. Cordoglio per “le strazianti morti” a La Mecca è stato espresso anche dalla Casa Bianca, dall’Unione Europea e dal ministro degli Esteri tedesco Steinmeier. Già l’11 settembre scorso ben 111 persone erano morte a La Mecca, schiacciate da una gru precipitata nei pressi della Grande Moschea. 

Il testo originale e completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2015/09/25/strage_di_pellegrini_a_la_mecca,_la_più_grave_in_25_anni/1174522