Redazione Esteri mercoledì 19 settembre 2018
L’episodio dopo un diverbio. La polizia esclude il terrorismo ma indaga per “crimine d’odio”
Il fatto è avvenuto davanti a una moschea a Cricklewood, sobborgo nord-occidentale di Londra (Ansa)

Il fatto è avvenuto davanti a una moschea a Cricklewood, sobborgo nord-occidentale di Londra (Ansa)

Episodio di sospetta violenza islamofoba nelle scorse ore di fronte a una moschea a Cricklewood, sobborgo nord-occidentale di Londra, dove un’automobile ha investito dopo una lite alcuni passanti ferendone tre. Lo riportano il Guardian online e altri media, citando fonti di Scotland Yard. Mentre la polizia fa sapere d’aver avviato un’indagine per “crimine d’odio”, ma di non considerare quanto avvenuto “correlato al terrorismo”.
Secondo una prima ricostruzione, i quattro occupanti di una Nissan Micra, tre uomini e una donna, hanno dapprima fermato la vettura vicino alla moschea dando vita a un diverbio con alcuni fedeli e lanciando insulti anti-islamici: «Bevevano alcolici e davano fastidio” hanno raccontato alcuni testimoni. L’auto dei quattro giovani si poi si è poi avvicinata all’ingresso della moschea. E gli occupanti si sono scontrati con i fedeli in uscita. La macchina è stata danneggiata da qualcuno tra la folla prima di lanciarsi sulla
gente, ferendo le tre persone.

Due persone sono state medicate per lievi ferite, mentre un uomo resta ricoverato in ospedale con lesioni più gravi alle gambe. L’associazione HUssaini, che gestisce la moschea, ha denunciato l’accaduto come “un sospetto attacco islamofobo premeditato”.

© Riproduzione riservata