Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
4 Febbraio 2015

MONDO/MEDIO ORIENTE – ( 4 Febbraio 2015 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Mondo Medio Oriente

Mons. Zenari: spezzare la logica dell’odio e dell’orrore

Mons. Mario Zenari, nunzio a Damasco

Bisogna spezzare la logica della violenza: è l’appello lanciato da mons. Mario Zenari, nunzio apostolico a Damasco, sui drammatici fatti che stanno accadendo in relazione all’orrore causato dal sedicente Stato islamico. Giancarlo La Vella ha raggiunto telefonicamente il presule a Damasco:

R. – Abbiamo ormai strade insanguinate, abbiamo piazze insanguinate, abbiamo il deserto della Siria insanguinato, per questo sangue causato da bombe, causato da mortai, causato da esplosioni, causato da decapitazioni, da persone arse vive. E’ veramente qualcosa che fa riflettere. E questo sangue è, in gran parte, sangue innocente di bambini, sangue di giovani, di persone di ogni età, sangue di persone di ogni fede.  

D. – Come può operare la comunità internazionale per fermare questa spirale di violenza?

R. – Voglio sperare che ci sia una reazione adeguata – in senso positivo – della comunità internazionale, di tutti quanti, per riflettere, per cercare così di porre fine a questa violenza e far nascere un mondo nuovo di pace, perché non sia vano questo sangue innocente versato. Io vorrei che questo deserto di violenza venga cambiato, possa con la reazione positiva della comunità internazionale, di tutti quanti gli uomini di buona volontà che aspirano alla pace, far fiorire questo deserto, dove c’è la violenza, perché possiamo vedere qualche fiore di pace, di riconciliazione e di perdono. Direi che questo ci accomuna tutti: dobbiamo tutti lavorare per un mondo più riconciliato e più fraterno.

 

Il testo originale e completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2015/02/04/mons_zenari_spezzare_la_logica_dellodio_e_dellorrore/1121429