Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
11 Luglio 2011

NIGERIA – (11 Luglio)

Violenza in Nigeria: 20 morti in un giorno, tre vittime nell’attacco a una chiesa
Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Nuove violenze in Nigeria hanno colpito, in parte, la comunità cristiana locale: almeno 17 persone hanno perso la vita, ieri sera, a Maiduguri, nel nord-ovest del Paese, in una sparatoria tra le forze di sicurezza e presunti estremisti islamici della famigerata setta dei Boko Haram. Ma in mattinata altre 3 persone erano rimaste uccise in un attentato dinamitardo contro una chiesa. L’edificio colpito si trova a Suleja, sobborgo della capitale Abuja. Due delle persone sono rimaste uccise nell’esplosione, una terza è deceduta in seguito in ospedale. Nessuna rivendicazione sinora, anche se probabilmente si tratta dell’ultimo degli atti terroristici contro la minoranza cristiana della Nigeria settentrionale, dietro i quali c’è l’estremismo islamico. E proprio appartenenti alla setta musulmana dei Boko Haram sarebbero stati protagonisti delle violenze scoppiate ieri anche a Maiduguri, nel nord-ovest della Nigeria: almeno 17 persone, tra le quali un adolescente, sono rimaste uccise in una sparatoria tra le forze di sicurezza e gli estremisti. Contrastanti le ricostruzioni dell’accaduto: secondo un portavoce dell’esercito, una pattuglia ha risposto a un ordigno esplosivo lanciato da alcuni uomini armati. Alcuni testimoni oculari, invece, sostengono che sono i militari ad aver aperto il fuoco per primi, uccidendo alcuni civili sospettati di avere aiutato gli aggressori e di avere incendiato alcune abitazioni. (A cura di Giancarlo La Vella)  Real Mp3
 
 
Il testo completo si trova su:
 
http://www.oecumene.radiovaticana.org/it1/Articolo.asp?c=503430