Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
6 Aprile 2013

NIGERIA – ( 6 Aprile )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Nigeria: la Chiesa favorevole ad amnistia per “Boko Haram”



Entra nel vivo in Nigeria il dibattito sulla concessione del perdono ai membri del gruppo di estremisti islamici “Boko Haram”, responsabile dell’uccisione di centinaia di persone nel Nord del Paese. La proposta è stata avanzata dal sultano di Sokoto, uno dei più importanti esponenti islamici locali, e nei giorni scorsi il presidente Goodluck Jonathan ha costituito una commissione di esperti per studiare i termini dell’amnistia. Nel dibattito interviene anche la Chiesa cattolica, attraverso l’arcivescovo di Abuja, cardinale John Olrunfemi Onaiyekan, che nel suo messaggio di Pasqua intitolato appositamente “La pietà di Dio e il perdono degli uomini”, ha invitato a un’attenta analisi della situazione: “Lo Stato deve saper usare con molta cura il proprio potere di perdonare i criminali – scrive nel messaggio riportato dall’agenzia Fides – ci possono essere considerazioni di carattere politico, ma queste non possono travolgere gli imperativi morali”. Il porporato ricorda poi come all’azione di perdono siano necessarie due condizioni: il pentimento e un sincero sforzo di riparare al danno. “In questa atmosfera di sforzo comune – conclude – la richiesta di amnistia sembra opportuna e persino necessaria. In ogni conflitto arriva il tempo per il dialogo in vista della soluzione finale. Sembrerebbe che per Boko Haram tale momento sia giunto”. (R.B.)

Testo proveniente dalla pagina

 
http://it.radiovaticana.va/news/2013/04/06/nigeria:_la_chiesa_favorevole_ad_amnistia_per_boko_haram/it1-680307

del sito Radio Vaticana