Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
8 Marzo 2015

NIGERIA – ( 9 Marzo 2015 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Boko Haram giura fedeltà all’Is. Attacchi in Nigeria e Mali

Il Leader di Boko Haram, Abu Bakr Shekau – AP

Nuova fiammata  di attacchi di matrice jihadista in Africa e Medio Oriente. In Nigeria 55 persone sono morte in cinque diversi attentati suicidi. Nel Mali, sono state uccise 5 persone in un ristorante della capitale Bamako, frequentato da occidentali. E in Iraq è ancora sdegno dopo che il califfato ha preso di mira i resti dell’antica città di Hatra, mentre in Siria si registrano nuovi attacchi a villaggi cristiani. Intanto le milizie africane di Boko Haram hanno giurato fedeltà al sedicente Stato Islamico. Il servizio di Marco Guerra:

“Annunciamo la nostra fedeltà all’Is e al califfo al-Baghdadi, al quale obbediremo in tempi difficili e di prosperità”, a parlare in un video intercettato dagli analisti americani è Abu Bakr Shekau, leader del gruppo jihadista nigeriano Boko  Haram. Shekau chiede quindi a “tutti i musulmani di unirsi al califfato”. Il capo dei jihadisti africani lo scorso hanno aveva già sancito alleanze con i talebani afgani e al Qaeda. Intanto sul terreno, Boko Haram da prova di grande ferocia con cinque attacchi congiunti nella zona di Maiduguri, nel nord della Nigeria. Quattro all’interno della città, che hanno colpito un mercato, la stazione degli autobus e altri siti strategici; e uno fuori dal centro abitato contro un posto di blocco militare. Si contano almeno 55 vittime e 146 feriti. Scosso anche il Mali, dove ieri un commando di quattro uomini ha aperto il fuoco in un ristorante della capitale Bamako, uccidendo cinque persone. Tra le vittime un cittadino belga, dipendente della delegazione Ue, e un francese. L’azione è stata rivendicata dal gruppo islamista Al-Mourabitoun. Intanto nei territori siriani e iracheni controllati dal califfato non si fermano i raid della coalizione internazionale. Almeno 12 jihadisti sono stati uccisi in combattimenti in Siria, dove milizie dell’Is hanno attaccato una serie di villaggi cristiani nel nord-est. E continua a preoccupare poi il fenomeno dei Foreign Fighters. La stampa britannica riferisce di 320 combattenti integralisti rientrati in Regno Unito. Infine una donna marocchina è stata arrestata all’aeroporto di Madrid perché sospettata di reclutare donne europee per la jihad.

 

Il testo completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2015/03/08/boko_haram_giura_fedeltà_allis_attacchi_in_nigeria_e_mali/1127929