Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
19 Settembre 2018

PAKISTAN – (19 Settembre 2018)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Islamabad, l’Alta corte ordina il rilascio dell’ex premier Nawaz Sharif

Oltre all’ex primo ministro, verranno scarcerati anche la figlia Mariam e suo marito. Sharif era stato accusato della compravendita di appartamenti di lusso a Londra. Giudici: “Non è stata provata l’effettiva proprietà degli immobili”.

Islamabad (AsiaNews/Agenzie) – L’Alta corte di Islamabad ha disposto la scarcerazione di Nawaz Sharif, ex primo ministro del Pakistan, di sua figlia Maryam e del genero Mohammad Safdar. Sharif era imprigionato da due mesi e doveva scontare una sentenza di 10 anni di reclusione per la compravendita di alcuni appartamenti di lusso a Londra, nel quartiere di Avenfield. I giudici lo avevano dichiarato colpevole di corruzione e di essere implicato nello scandalo dei Panama Papers.

Ancora non è noto se l’ex primo ministro verrà liberato oggi o domani. Intanto sui social i suoi sostenitori stanno diffondendo la notizia e scrivono commenti d’apprezzamento. Sharif è stato esonerato dalla politica lo scorso anno e non ha potuto candidarsi alle elezioni di luglio, vinte dallo sfidante Imran Khan. Per molti la vittoria di Khan, ex star del cricket, era scontata senza la presenza di Sharif, leader carismatico della Pakistan Muslim League-Nawaz (Pml-N).

Oggi il giudice Athar Minallah ha stabilito che “il National Accountability Bureau (Nab), dopo aver condotto le sue indagini, non è riuscito a portare alcuna prova che dimostri la proprietà degli appartamenti di Londra da parte di Nawaz Sharif, ma vorrebbe che noi ammettessimo tale proprietà sulla base di mere supposizioni”.

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.asianews.it/notizie-it/Islamabad,-l’Alta-corte-ordina-il-rilascio-dell’ex-premier-Nawaz-Sharif-44978.html