Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
4 Giugno 2015

PAKISTAN – ( 4 Giugno 2015 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
La prima volta di Joyann
 
 
Il Pakistan, Paese a grande maggioranza musulmana e in cui gli episodi di intolleranza e di violenza contro i cristiani sono purtroppo molto frequenti, ha chiamato a far parte della sua Nazionale di calcio femminile Joyann Geraldine Thomas, di diciassette anni. La prima volta che una cristiana rappresenta il Pakistan in questo sport.

 

 
 
 
 
marco tosatti
 
04/06/2015

Il Pakistan, Paese a grande maggioranza musulmana e in cui gli episodi di intolleranza e di violenza contro i cristiani sono purtroppo molto frequenti, ha chiamato a far parte della sua Nazionale di calcio femminile Joyann Geraldine Thomas, di diciassette anni.  

Il fatto straordinario, e inedito, è che Joyann è cattolica, e questa è la prima volta che una giocatrice cristiana viene chiamata a rappresentare i colori nazionali sul campo di calcio. La madre di Joyann, Joyce Christina, aveva abbandonato lo sport a causa della discriminazione operata contro i cristiani nel Paese, nonostante avesse vinto una medagli d’oro sui 1500 metri.  

“Conosco questi fatti – ha detto Joayann ad AlArabiya – ma non ho mai dovuto affrontare situazioni del genere. Le mie compagne di squadra musulmane mi hanno aiutato un sacco e siamo una cosa sola”. Il suo allenatore, Ahmed Jan, pensa che Joyann sia dotata di grande talento. La calciatrice ha deciso di scegliere il calcio come suo sport favorito a sette anni, quando vide per la prima volta in un video Pelè. 

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.lastampa.it/2015/06/04/blogs/san-pietro-e-dintorni/la-prima-volta-di-joyann-ryEiljCPJhn8NjidVGCXrN/pagina.html