Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
6 Gennaio 2013

PAKISTAN – ( 6 Gennaio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Pakistan: a Faisalabad 25.mo della parrocchia dell’Assunta, costruita grazie anche ai musulmani



Una parrocchia nata grazie alla volontà – e ai finanziamenti – di cristiani e musulmani pakistani, che festeggia in queste settimane i 25 anni dalla fondazione. Per ricordare l’avvenimento, i fedeli hanno contribuito alla costruzione di una piccola grotta di Lourdes, nella quale riunirsi e pregare. È la storia della Arooj-e-Mariam (la Madonna dell’Assunta, ndr), chiesa parrocchiale nel distretto 7 Chak di Faisalabad, provincia del Punjab, in cui è maggiore la presenza dei cristiani nel Paese. E come sottolinea il primo sacerdote, presente ai festeggiamenti, essa racchiude “ricordi preziosi” da consegnare alle generazioni future. Intervistato dall’agenzia AsiaNews padre Barnard, primo parroco della Arooj-e-Mariam ricorda di aver steso “la mappa di questa chiesa con molta passione” e la costruzione si è resa possibile grazie “al sostegno economico della comunità cristiana e musulmana”. Egli afferma di conservare “moltissimi ricordi splendidi” legati agli anni in parrocchia e non nasconde la propria “enorme felicità per i festeggiamenti dei 25 anni”. Felicità e soddisfazione viene espressa anche da mons. Rufin Anthony, vescovo di Islamabad/Rawalpindi e amministratore apostolico di Faisalabad, che parla di momento “di vera fede”, nonostante “le grandi difficoltà” cui deve far fronte il Paese in questi giorni. Il prelato ricorda che “Gesù è fra noi, per questo non dobbiamo avere paura”. Infine l’invito a “costruire più chiese” e a pregare la Vergine Maria, che ha ricoperto un “ruolo da protagonista” nella storia della Salvezza. Di profonda “gioia spirituale” parla padre Nisar Barkat, attuale parroco, che ringrazia “Dio onnipotente e tutte le persone” che “mi hanno aiutato a rendere così bella questa parrocchia” e a “costruire la grotta nella chiesa”. Il 21 dicembre scorso, alla vigilia del Natale, si è tenuta la messa solenne con la cerimonia di inaugurazione della grotta, alla quale hanno assistito centinaia di fedeli. A guidare le celebrazioni vi era il vescovo di Islamabad/Rawalpindi, cui si sono uniti sacerdoti, suore ed esponenti dell’informazione che hanno dato ampia eco alla ricorrenza. La chiesa era addobbata di fiori, ghirlande, cartelli e palloncini. Durante la messa, impreziosita dal locale coro, mons. Rufin Anthony ha inoltre impartito il sacramento della Cresima ad un gruppo di parrocchiani. (R.P.)
 
Il testo completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2013/01/06/pakistan:_a_faisalabad_25.mo_della_parrocchia_dell’assunta,_costruita_/it1-653087