Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
9 Gennaio 2014

PAKISTAN – ( 9 Gennaio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Davanti alla scuola

Pakistan, ragazzino muore per fermare un kamikaze

Aitazaz Hassan Bangash era uno studente pachistano di 14 anni. Lunedì scorso è morto in un’esplosione davanti alla sua scuola fermando un attentatore suicida ed evitando così una strage. Oggi viene considerato un eroe.

Il fatto è accaduto lunedì nel distretto di Hangu della provincia di Khyber Pakhtunkhwa (Pakistan nord-occidentale): a ricostruire i fatti, e quindi l’eroico gesto dello studente di 14 anni, è stato il cugino, Musadiq Ali Bangash, riferisce la Cnn. Aitazaz stava andando in classe quando l’attentatore suicida, che indossava l’uniforme della scuola, lo ha fermato vicino al cancello chiedendogli informazioni. Aitazaz e il cugino si sono insospettiti. “Gli altri studenti sono indietreggiati, ma Aitazaz ha sfidato l’attentatore dandogli la caccia. Nella colluttazione che ne è seguita, l’attentatore è stato colto dal panico e ha fatto esplodere la bomba”, ha raccontato il cugino della vittima. Aitazaz e l’attentatore sono morti sul colpo. “È stato un grande sacrificio da parte sua. Ha salvato la vita di centinaia di studenti, sciiti e sunniti, riuniti in assemblea nella scuola”, ha detto il cugino di Aitazaz.

 

 

© riproduzione riservata

Il testo completo si trova su:

http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/pakistan-ragazzino-muore-ferma-kamikaze.aspx#