Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
24 Settembre 2013

SIRIA – ( 24 Settembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Siria. Continuano gli scontri: 50 i morti. Sequestrato un giornalista spagnolo



In Siria non si fermano gli scontri tra rivoltosi e militari, nelle ultime 24 ore sono morte circa 50 persone in varie parti del Paese. E mentre i leader del mondo si riuniscono per la 68a assemblea generale dell’Onu a New York, l’Unicef torna a ribadire la necessità di corridoi umanitari per proteggere i civili e soprattutto bambini. Confermato ieri il sequestro dell’inviato speciale della testata spagnola El Periodico, Marc Margineda. Marina Calculli:RealAudioMP3

Assad punta il dito contro Francia e Stati Uniti che vorrebbero una risoluzione Onu che li autorizzi ad usare la forza contro Damasco. Assieme alla Russia, anche la Cina si oppone. Pechino stima che un attacco contro la Siria danneggerebbe pesantemente l’economia mondiale. E mentre l’Aja fa sapere che, in base ai documenti inviati dal regime, in Siria ci sarebbero tonnellate di gas tossici distribuiti in 50 siti diversi, il segretario generale di Hezbollah, Nasrallah ferma le polemiche di chi sostiene che Assad stia trasferendo armi chimiche al Partito di Dio. “E’ contrario ai principi della nostra religione” ha detto Nasrallah, che in merito al coinvolgimento di Hezbollah in Siria, ha affermato che il partito è pronto a discuterne, se si farà chiarezza anche su chi dal Libano va a combattere a sostegno dei ribelli. In Siria intanto le violenze continuano. Il bilancio delle vittime di ieri è di circa 44 morti, secondo l’osservatorio siriano per il diritti umani. Il quotidiano spagnolo «El Periodico» inoltre, rivela che è stato rapito il proprio inviato speciale. 
E ieri la tv libanese al-Mayadeed, citando il capo del comitato per la riconciliazione nazionale di Aleppo, ha affermato che sono ancora vivi i due vescovi ortodossi rapiti il 23 aprile scorso.

Testo proveniente dalla pagina

 
http://it.radiovaticana.va/news/2013/09/24/siria._sarebbero_vivi_i_due_vescovi_rapiti_ad_aleppo._sequestrato_un/it1-731186

del sito Radio Vaticana