Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
7 Ottobre 2014

SIRIA – ( 7 Ottobre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Siria. Un francescano e alcuni suoi parrocchiani rapiti da al-Nusra

ll padre Jallouf con alcuni giovani parrocchiani

I Padri francescani della Custodia di Terra Santa confermano che il rapimento del loro confratello padre Hanna Jallouf – sequestrato insieme a altri cristiani del villaggio siriano di Knayeh – è opera dei jihadisti del fronte al-Nusra. In un comunicato diffuso dalla Custodia e inviato all’agenzia Fides, si conferma che il rapimento collettivo è avvenuto nella notte tra il 5 e il 6 ottobre e che il parroco Jallouf insieme agli altri rapiti sono stati sequestrati da “brigate legate a Jahbat al-Nusra”. Il numero dei rapiti non viene specificato.

Il vescovo Georges Abou Khazen, vicario apostolico di Aleppo per i cattolici di rito latino, ha riferito sempre all’agenzia Fides, che insieme al parroco sarebbero stati prelevati “una ventina” di ragazzi e ragazze. “Le suore che erano nel convento – si legge nel comunicato della Custodia – hanno trovato rifugio in alcune case del villaggio”.

La Custodia di Terra Santa conferma che per il momento non si sa dove siano stati portati i sequestrati, e non c’è stato modo di contattare loro o i loro rapitori. Il comunicato si conclude con l’invito a pregare per il parroco e i suoi parrocchiani rapiti “e per le altre vittime di questa guerra tragica e insensata”. (R.P.)

 

Il testo completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2014/10/07/custodia_p_jallouf_e_altri_cristiani_rapiti_da_al-nusra/1108041