Redazione Esteri venerdì 21 settembre 2018
Domenica il cantone potrebbe essere il secondo ad approvare una legge, dopo il vicino Ticino che vieta, dal luglio 2016, di coprire il proprio volto nei luoghi pubblici
Il San Gallo vota per bandire il burqa

Il burqa dovrebbe essere vietato nello spazio pubblico? Un Cantone svizzero ha organizzato per domenica un referendum su questa delicata questione che potrebbe passare al vaglio degli elettori di tutto il Paese l’anno prossimo. Nello stesso giorno, l’intero elettorato della Confederazione elvetica deve decidere su questioni legate all’agricoltura e all’ambiente.
Il Cantone di San Gallo, a nord-est della Svizzera, potrebbe essere il secondo ad approvare una legge antiburqa, dopo il vicino Ticino che vieta, dal luglio 2016, di coprire il proprio volto nei luoghi pubblici.

Gli elettori sono chiamati a votare su una legge già approvata dal Parlamento regionale con il sostegno della destra populista e del Centro. Ma i Verdi e la Gioventù socialista svizzera hanno bloccato l’attuazione lanciando il referendum. “Tutte le persone che si rendono non riconoscibili nascondendo il proprio volto nello spazio pubblico e, quindi, mettono in pericolo la sicurezza pubblica o la pace sociale e religiosa saranno punite con una multa”, dice la legge.

© Riproduzione riservata
Il testo originale e completo si trova su: