MOSTRA FOTOGRAFICA A VENEZIA

Dall’11 ottobre all’11 novembre 2022. Titolo: "Ginevra – Kabul 1939 Annemarie Schwarzenbach"

Mostra fotografica

Ginevra – Kabul 1939 Annemarie Schwarzenbach

Dall’11 ottobre all’11 novembre 2022 il Palazzo Trevisan degli Ulivi ospiterà la mostra fotografica Ginevra – Kabul 1939 Annemarie Schwarzenbach, organizzata dal Consolato di Svizzera a Venezia in collaborazione con il Centro Federico Peirone di Torino e con il patrocinio del Comune di Venezia.

 

Dopo le prime tape all’Università di Torino,  all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, all’Università della Svizzera Italiana a Lugano ed esposta durante la manifestazione “Sulla rotta di Ulisse” a Savona, la mostra  approda a Palazzo Trevisan degli Ulivi. L’ingresso è gratuito, dal lunedì al venerdì, dalle ore 12 alle 18 (chiusa il sabato e la domenica).

Le foto, su licenza della Biblioteca Nazionale Svizzera di Berna, sono riprodotte in grandi pannelli (50x70cm) che illustrano anche le figure delle due viaggiatrici Annemarie Schwarzenbach ed Ella Maillart.

La mostra è curata dal Centro Peirone dell’Arcidiocesi di Torino, Studi e relazioni Cristiano – Islamiche e racconta “il lungo viaggio in auto delle due giovani giornaliste e scrittrici svizzere che nel 1939 partono da Ginevra e raggiungono Kabul. Devono realizzare reportage per importanti quotidiani e riviste. Ma il loro viaggio è anche una fuga spirituale da un’Europa imbarbarita che, dopo i massacri della Prima guerra mondiale e l’avvento dei totalitarismi, il nazismo sta trascinando nella tragedia della Seconda guerra mondiale. Un viaggio sul crinale di un’epoca che finiva e di un’altra che cominciava anche nelle steppe infinite dell’Asia. Annemarie Schwarzenbach e Ella Maillart documentano il tramonto del mondo antico, con le sue tradizioni immutabili da centinaia di anni e l’arrivo della modernità, fatta di traballanti autocarri, costruzioni di dighe, scassate automobili e fabbriche. Tradizioni cariche anche di contraddizioni, come ad esempio la deplorevole condizione femminile, che per altro resta ancora un problema”.

 

 

Eventi collaterali a Palazzo Trevisan degli Ulivi, Venezia

 

L’11 ottobre alle ore 18:30, in occasione dell’inaugurazione della mostra, il Consolato di Svizzera a Venezia organizza una conferenza che vuole essere un momento di riflessione sulla situazione attuale in Afghanistan. Intervengono il vicepresidente del Centro Peirone Paolo Girola che introdurrà la mostra e la figura di Annemarie Schwarzenbach, la Principessa d’Afghanistan Soraya Malek e il reporter italo-svizzero Filippo Rossi che racconteranno la loro esperienza sulla realtà afghana di oggi.

 

Venerdì 14 ottobre alle ore 19.30, breve momento di approfondimento sulla figura di Ella Maillart. Intervento di Nathalie Herschdorfer, direttrice del Musée Photo Elysée a Losanna, sul lavoro della fotografa svizzera e sul suo posto nelle collezioni del museo. Ella Maillart, infatti, è sempre stata molto vicina al Photo Elysée a cui ha lasciato nel 1997 in eredità tutte le sue fotografie e film.

 

Il 10 novembre alle ore 10:30, finissage della mostra, il Consolato di Svizzera a Venezia in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari organizza la tavola rotonda: “Ginevra-Kabul-Venezia. L’Afghanistan di ieri e di oggi”.

 

IN ALLEGATO LA LOCANDINA COMPLETA DELL’EVENTO

 

condividi su