Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
16 Dicembre 2020

AFRICA/NIGERIA – (16 Dicembre 2020)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

AFRICA/NIGERIA – “Liberate subito gli studenti della scuola di Kankara”: appello dei leader religiosi della Nigeria

mercoledì, 16 dicembre 2020 rapimenti   studenti   dialogo   jihadisti  

Abuja (Agenzia Fides) – “Il National Interfaith and Religious condanna nella sua totalità gli atti di sabotaggio volti a interrompere la pace e la tranquillità nel Paese da parte di alcuni individui e organizzazioni che non hanno buone intenzioni per la crescita e lo sviluppo della Nigeria” afferma una dichiarazione dell’organo interconfessionale della Nigeria, che invita ad un giorno di preghiera nazionale per la liberazione degli oltre 300 studenti rapiti nella scuola secondaria governativa di Kankara, nello Stato di Katsina, assalita nella notte tra l’11 e il 12 dicembre (vedi Fides 14/12/2020).
“I nostri pensieri e le nostre preghiere sono alle famiglie e ai parenti di questi studenti innocenti che sono stati rapiti dai loro dormitori da agenti delle tenebre che sono decisi a portare dolore, lacrime e sangue nel paese” continua la dichiarazione.
“Le Organizzazioni Interconfessionali e Religiose Nazionali per la Pace lodano la risposta proattiva delle forze armate e di altre agenzie di sicurezza negli sforzi per salvare i ragazzi rapiti. Siamo ottimisti che molto presto i ragazzi rapiti si riuniranno alle loro famiglie per grazia di Dio” auspicano i leader religiosi che chiedono a tutti i nigeriani di collaborare con le forze di sicurezza fornendo informazioni utili per la liberazione degli studenti.
Nel frattempo in un messaggio audio, un uomo che si è spacciato per il leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, ha rivendicato l’assalto alla scuola di Katsina e il rapimento degli studenti. “Quello che è successo a Katsina è stato fatto per promuovere l’Islam e scoraggiare le pratiche non islamiche poiché l’educazione occidentale non è il tipo di educazione consentito da Allah e dal suo santo profeta”, ha detto l’uomo che non ha però presentato alcuna prova delle sue affermazioni.
Se la dichiarazione fosse confermata sarebbe la prima volta che il gruppo guidato da Abubakar Shekau rivendica un attacco in questa regione, lontano dalla sua tradizionale roccaforte di Borno, nel nord-est della Nigeria. Ma secondo gli esperti il rapimento non è stato necessariamente effettuato direttamente dagli uomini di Shekau. Piuttosto, sarebbe stato “subappaltato” a uno dei gruppi criminali che operano nella regione.
Negli ultimi mesi, alcuni gruppi negli Stati nord-occidentali avrebbero giurato fedeltà ad Abubakar Shekau, mentre ex combattenti di Boko Haram o Iswap, la sua filiale vicina allo Stato islamico, si hanno aderito ad altri gruppi armati che potrebbero collaborare con la formazione da lui guidata.
Secondo le autorità, sono 333 gli scolari rapiti a Kankara, ma potrebbero essere più di 500 ancora nelle mani dei jihadisti. (L.M.) (Agenzia Fides 16/12/2020)

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/69239-AFRICA_NIGERIA_Liberate_subito_gli_studenti_della_scuola_di_Kankara_appello_dei_leader_religiosi_della_Nigeria