Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
7 Giugno 2013

ARABIA SAUDITA – ( 7 Giugno )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Donne saudite e sport: un centro
 

 

Il primo complesso sportivo per donne ha aperto in Arabia Saudita, nella regione est del regno ultra conservatore del Golfo.
 
marco tosatti

Il primo complesso sportivo per donne ha aperto in Arabia Saudita, nella regione est del regno ultra conservatore del Golfo. Lo riporta il quotidiano Al Watan (La Patria). Nel reportage si dice che donne d’affari e personalità femminili hanno partecipato all’inaugurazione nella provincia di al-Khobar, dopo che è giunto il permesso delle autorità all’apertura delle attività. L’Arabia saudita applica un’interpretazione molto rigorosa della legge islamica, la Shari’a, e proibisce che uomini e donne si mescolino in luoghi pubblici. Al Watan afferma che il complesso è il primo del genere nel paese. Le donne possono praticarvi karate, yoga o frequentare lezioni di fitness. Il direttore del centro, Hanaa al-Zuhair ha dichiarato che sono state reclutate per insegnare donne che si sono allenate all’estero, compresa una cintura nera di karate. L’anno scorso Ryadh si è trovato al centro di forti pressioni internazionali per permettere alle sue atlete di partecipare alle Olimpiadi di Londra. Il comitato Olimpico ha permesso a una lottatrice di judo e a un’atleta di corsa di partecipare con il corpo e il capo coperti, in obbedienza alla Shari’a. Prima dell’apertura di questo centro le donne saudite da decenni praticano sport, ma con notevoli difficoltà, all’interno di scuole private e con notevoli limitazioni.

 

Il testo completo si trova su:

http://www.lastampa.it/2013/06/07/blogs/san-pietro-e-dintorni/donne-saudite-e-sport-un-centro-lhFuQvhMVBcRPZD61g6wIK/pagina.html