Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
24 Marzo 2012

ASIA/SIRIA – ( 24 Marzo )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/SIRIA – Oltre 20.000 rifugiati in Libano: per la Caritas è “emergenza umanitaria”

Beirut (Agenzia Fides) – Sono circa 20mila i rifugiati siriani in Libano ed è già in corso una “emergenza umanitaria”: lo comunica all’Agenzia Fides la Caritas Libano, impegnata nell’assistenza umanitaria nel Nord del paese. P. Simon Faddoul, presidente di Caritas Libano, spiega in un colloquio con Fides: “Le cifre ufficiali dell’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati parlano di 8-9.000 sfollati siriani, registrati ufficialmente. Ma solo una minima parte dei profughi si registra, perché i profughi sono terrorizzati, temono per la loro vita e per la vita dei loro familiari che sono ancora in Siria. Secondo nostre stime, ve ne sono già oltre 20mila, e il flusso continua”.
“I rifugiati – prosegue il Presidente di Caritas Libano – sono cristiani e musulmani, sono stremati e disperati. I nostri volontari notano che hanno molta paura di ritorsioni, alcuni da parte delle forze del regime siriano, altri da parte delle forze di opposizione. Non vogliono essere fotografati, non vogliono dare i loro nomi e preferiscono restare in incognito”. P. Simon lancia l’allarme: “La situazione si è aggravata negli ultimi due mesi. Ogni giorno arrivano nuovi profughi. L’emergenza umanitaria già c’è, ma attualmente riusciamo a contenerla. Se l’esodo continua, però, la situazione potrebbe presto diventare insostenibile”.
La Caritas Libano in alcune arre nel Nordest del paese è l’unica organizzazione presente con i suoi volontari. Dallo scorso anno la Caritas si prende cura di circa 3-400 famiglie di profughi siriani (circa 2.000 persone) e, negli ultimi due mesi, garantisce assistenza ad altre 300 famiglie (altri 2.000 sfollati). (PA) (Agenzia Fides 23/3/2012)

Il testo completo si trova su:
http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=38746