Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
21 Febbraio 2018

EGITTO – (21 Febbraio 2018)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

AFRICA/EGITTO – al Azhar è “aperta” agli studenti copti (ma devono memorizzare il Corano)

mercoledì, 21 febbraio 2018 medio oriente   chiese orientali   islam   università  
EGITTO
arabpress

Il Cairo (Agenzia Fides) – L’Università di al Azhar, principale centro accademico-teologico dell’islam sunnita, in Egitto sostiene il consolidamento di uno Stato “moderno e democratico”, e non esclude di aprire i corsi delle proprie facoltà civili anche agli studenti cristiani copti in grado di ottemperare le condizioni di ammissione, comprese le prove di memorizzazione del Corano. Lo ha dichiarato Abbas Shuman, “numero due” della prestigiosa istituzione guidata dal Grande Imam Ahmed al Tayyib, secondo quanto riportato da fonti egiziane come Copts United).
Come riferito dall’Agenzia Fides, già nel marzo 2017 (vedi Fides 10/3/2017) la possibilità di vedere ammessi ai corsi di al Azhar studenti copti aveva provocato accese discussioni nella società egiziana, dopo che il deputato Mohammed Abu Hamed aveva annunciato l’intenzione di presentare un progetto di legge per consentire ai cristiani di frequentare i corsi e conseguire i titoli di studio presso l’istituzione accademica sunnita. A quel tempo, lo stesso sheikh Abbas Shuman aveva fatto notare che gli studi e i corsi svolti presso l’Università “non sono adatti ai cristiani”, perché presuppongono come requisito d’ammissione una conoscenza approfondita e anche la memorizzazione di ampie sezioni del libro sacro dell’islam. Il Professor Abdel Fuad, Preside della facoltà di studi islamici, aveva invece respinto l’intera discussione come una provocazione inutile, partendo dalla constatazione che i cristiani egiziani non hanno manifestato alcuna intenzione di iscriversi all’Università di al Azhar, e che l’eventuale ingresso di uno studente cristiano in quel centro di studi islamico presupporrebbe da parte sua una familiarità con il Corano di fatto impraticabile da parte di chi non appartiene all’Umma di Mohammad. (GV) (Agenzia Fides 21/2/2018).

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/63788-AFRICA_EGITTO_al_Azhar_e_aperta_agli_studenti_copti_ma_devono_memorizzare_il_Corano