Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
13 Febbraio 2017

GIORDANIA – (13 Febbraio 2017)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Giordania: aiuti del Patriarcato latino ai rifugiati iracheni

Campo di rifugiati al Zaatati in Giordania - REUTERS

Campo di rifugiati al Zaatati in Giordania – REUTERS

“Dio è misericordioso”: è lo slogan del nuovo programma di aiuti in Giordania per i cristiani iracheni del Patriarcato latino di Gerusalemme, sostenuto dalla Luogotenenza tedesca dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e dalla Fondazione tedesca. Grazie a questo programma 136 famiglie di rifugiati oggi ricevono coupon di 50 dinari giordani per acquistare beni di prima necessità. L’assistenza, riferisce il portale del Patriarcato, riguarda anche l’educazione: la copertura delle tasse universitarie, l’acquisto di libri di testo e delle uniformi, i costi di trasporto per raggiungere la scuola e dei corsi di formazione.

Gli aiuti del Patriarcato latino di Gerusalemme dal 2014
Il Patriarcato latino di Gerusalemme sta offrendo aiuti in Giordania dall’agosto 2014, finanziando anche alloggi e altri servizi a tutti i cristiani iracheni che hanno vissuto in roulotte, baracche o ripari improvvisati nelle chiese. Alle 11.325 famiglie di sfollati viene assicurato un aiuto umanitario in contanti, cibo, vestiti, locali di accoglienza, acqua, medicine, ospedali, mezzi di trasporto e altro. (T.C.)

Il testo originale e completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2017/02/13/giordania_aiuti_del_patriarcato_latino_a_rifugiati_iracheni/1292150