Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
10 Marzo 2015

NIGERIA – ( 10 Marzo 2015 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Terrorismo islamista

Nigeria, ragazzina kamikaze fa strage
 
 
 
 
 
​Strage continua. Un mercato colpito da un’attentato dei Boko Haram
 
 

Ancora una ragazzina usata come bomba vivente dai terroristi di Boko Haram in Nigeria. Un’altra azione criminale ha visto utilizzare come arma un’adolescente, che si è fatta saltare in aria in un affollato mercato nella città di Maiduguri, nel nord-est della Nigeria. Cittàda tempo è sotto attacco da parte dei seguaci nigeriani del Califfato.

Il bilancio delle vittime è di almeno una decina di persone uccise, ma testimoni oculari riferiscono di aver contato almeno 34 corpi in terra e molti feriti. Un’altra bomba è stata scoperta e disinnescata dalla polizia a Babalayi, distretto di Maiduguri a circa 500 metri dal luogo dell’esplosione.

Un altro assalto è stato lanciato da Boko Haram contro Ngamdu, villaggio nello Stato federato di Borno, Nigeria nord-orientale, situato sul confine con quello di Yobe e snodo cruciale di una delle principali strade della regione. Gli aggressori hanno fatto irruzione a cavallo nel centro abitato, sparando all’impazzata soprattutto contro chi era alla guida di veicoli, per poi darsi alla fuga inseguiti dalle forze speciali. È la seconda volta in quattro giorni che i jihadisti attaccano lungo la strategica arteria

Intanto le forze armate del Niger e del Ciad hanno strappato ai militanti di Boko Haram il controllo delle località di Damasak e Malafatori, in Nigeria. Lo ha reso noto una radio locale di Niamey, in Niger, aggiungendo che i combattimenti hanno causato la morte di numerosi islamisti e la fuga di molti altri, sopraffatti dalla maggiore potenza di fuoco delle forze di Ciad e Niger. Nelle operazioni sono rimasti feriti 29 soldati, 23 dei quali ciadiani e sei nigerini. Centinaia di complici dei militanti sono inoltre stati arrestati nelle città nigerine di Nguigmi e Bosso, vicino al confine con la Nigeria.

© riproduzione riservata

 

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/boko-haram-nigeria-ragazza-kamikaze.aspx