Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
28 Luglio 2014

NIGERIA – ( 28 Luglio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Non si placa la scia di sangue in Nigeria

Non si placa la scia di sangue in Nigeria

28/07/2014

Cinque persone sono morte e otto sono rimaste ferite in un attentato alla chiesa di San Giorgio, nel quartiere cristiano di Sabon Gari, a Kano, nel Nord della Nigeria. Ma c’è anche il preoccupante rapimento della moglie del vicepremier del Camerun a segnare una grave escalation di tensione al confine tra Nigeria e Camerun. Giulio Albanese

Resta alta la tensione alla frontiera tra il Camerun e la Nigeria Settentrionale dove ieri, in diversi attacchi attribuiti al gruppo estremista islamico  Boko Haram, sono state uccise numerose persone ed è addirittura stata rapita la moglie del vicepremier camerunese, mentre l’uomo politico è riuscito a mettersi in salvo, grazie all’intervento degli agenti della sicurezza. Le autorità camerunensi hanno rafforzato la presenza militare nella regione, facendo entrare in funzione anche i caccia e bombardando la zona al confine con la Nigeria.

 

Il testo completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2014/07/28/non_si_placa_la_scia_di_sangue_in_nigeria/1103533