Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
20 Luglio 2018

PAKISTAN – (20 Luglio 2018)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Faisalabad, attaccata una chiesa cattolica: quattro arresti

di Shafique Khokhar

Un gruppo armato ha fatto irruzione nel luogo di culto del distretto di Harsa Kot Thesil Samundri. I circa 20 fedeli, riuniti in preghiera, sono stati picchiati, vandalizzando gli oggetti sacri. La polizia interviene, evitando il peggio. Giustizia e Pace: “Clima sempre più teso per l’arrivo delle elezioni, lo Stato tuteli le minoranze”.

Faisalabad (AsiaNews) – Quattro uomini armati hanno attaccato una chiesa cattolica che ospitava circa 20 fedeli in preghiera. Gli assalitori hanno anche cercato di dare fuoco all’edificio, ma sono stati fermati dalla polizia chiamata sulla scena. I cristiani sono stati picchiati e minacciati con armi da fuoco, mentre gli oggetti sacri all’interno del luogo di culto sono stati vandalizzati.

L’aggressione è avvenuta lo scorso 13 luglio ai danni della chiesa del distretto di Harsa Kot Thesil Samundri. Gli aggressori sono stati identificati: si tratta di due fratelli – Jawad e Chingiz Iqbal – e due uomini chiamati Zulkarnain e Yousaf. Fermata anche una sorella di Jawad e Chingiz, Khatija, che ha cercato di lanciare una bottiglia incendiaria all’interno del luogo di culto.

Secondo uno dei fedeli presenti, Abaad Masih, i quattro uomini armati sono entrati in chiesa intorno alle 19 (ora locale) e hanno iniziato a devastare tutto. Sparando in aria hanno tenuto a distanza i cattolici, che cercavano di fermarli, e li hanno poi malmenati. Alcuni fra i presenti sono riusciti a chiamare la polizia, che è arrivata sul luogo e ha messo fine all’aggressione. Non è chiaro il motivo della violenza: potrebbe trattarsi di una rappresaglia per una denuncia presentata da un cattolico locale contro i fratelli Iqbal.

Benish Patrass, coordinatore della Commissione nazionale Giustizia e Pace, dice ad AsiaNews: “L’incidente deve essere condannato con forza. Siamo in un momento cruciale per le minoranze del Pakistan, perché si avvicinano le elezioni generali [previste per il prossimo 25 luglio ndr] e i non musulmani sono sempre i meno protetti. Invito con forza le autorità a prendere le misure necessarie per salvaguardare le minoranze: ai privati cittadini non deve essere permesso di farsi giustizia da soli”

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.asianews.it/notizie-it/Faisalabad,-attaccata-una-chiesa-cattolica:-quattro-arresti-44478.html