Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
11 Novembre 2013

SIRIA – ( 11 Novembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Siria: le opposizioni al regime di Assad annunciano la loro presenza alla conferenza Ginevra 2



Dopo settimane di discussioni, critiche e divisioni, le forze di opposizione al regime siriano di Bashar al-Assad si sono accordate per partecipare ai colloqui di pace di Ginevra. Ad annunciarlo la stessa coalizione. Ma nulla ferma i combattimenti, e nel Paese si continua a morire. Il servizio è di Marina Calculli:RealAudioMP3

L’accordo infine c’è. L’opposizione al regime di Assad parteciperà alla conferenza di pace, la cosiddetta Ginevra 2 che ha l’obiettivo di metter fine a oltre due anni e mezzo di conflitto. E’ stata la stessa Coalizione ad annunciarlo, sottolineando, però, che alcuni accordi dovranno essere rispettati prima dei colloqui e che, soprattutto, Ginevra 2 dovrà avviare una transizione politica. Sul terreno però la guerra continua. Dopo tre giorni di combattimenti intensi, l’esercito siriano ha riconquistato ieri una base militare strategica vicino all’aeroporto internazionale di Aleppo. La cosiddetta “base 80” era in mano ai ribelli jihadisti dal febbraio scorso. E tra gli orrori di questa guerra, ieri il quotidiano tedesco Der Siegel ha svelato il travaglio dei profughi siriani che per poter sopravvivere in Libano sono spesso disposti a vendere un rene agli affaristi di questa guerra pronti a trovare nuovi spazi di concorrenza sul mercato illegale. Per un siriano un rene vale 7 mila dollari e forse una speranza di sopravvivere.

 
Testo proveniente dalla pagina
 
http://it.radiovaticana.va/news/2013/11/11/siria:_le_opposizioni_al_regime_di_assad_annunciano_la_loro_presenza/it1-745464

del sito Radio Vaticana