Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
27 Giugno 2013

SIRIA – ( 27 Giugno )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
SIRIA
 
Damasco, attentato in zona cristiana
 
Almeno quattro persone hanno perso la vita in seguito all’attentato kamikaze sferrato nel quartiere cristiano di Bab Touma, nel centro di Damasco, nei pressi della Chiesa Mariamita. È quanto riporta la televisione di Stato siriana. Diversa la versione fornita da attivisti dell’opposizione siriana, che ad al-Arabiya hanno spiegato che l’esplosione è stata causata da un razzo sparato dalle forze del regime nella zona.

Quella Mariamita è una delle chiese greco-ortodosse più antiche di Damasco. È stata costruita nel 200 dopo Cristo ed è rimasta chiusa fino al 706 dopo Cristo dai musulmani che avevano conquistato la città. È stata distrutta e ricostruita varie volte negli anni. È sede della Chiesa greco-ortodossa d’Oriente.

La tv di Stato ha trasmesso le immagini dell'”attentato suicida” e ha mostrato il corpo integro del presunto kamikaze, che – secondo l’emittente – è morto sul colpo dopo aver causato l’esplosione di fronte a un negozio di antiquariato locale. Dalle immagini non è chiaro quali altre siano le persone uccise. 

La chiesa ortodossa, che si trova in un’altra via e lontana diverse centinaia di metri dal luogo dell’esplosione, non è stata minimamente danneggiata e non è possibile dire se fosse l’obiettivo del presunto attentatore. 

L’attendibilità delle informazioni riferite dai media ufficiali di Damasco non è verificabile in maniera indipendente sul terreno a causa della restrizione imposta dal regime ai giornalisti professionisti locali e stranieri.