“Nonostante la guerra siamo convinti che la Siria sia sulla via della pace. Stiamo assistendo a tanti episodi di pace e di riconciliazione tra le diverse fazioni in molte zone calde del Paese e questo ci incoraggia”. È il messaggio di speranza che Pascal Al-Kateb, direttore generale di Caritas Siria, lancia da Damasco. “Amore, perdono e accoglienza delle differenze: questo è ciò di cui i siriani hanno bisogno per vivere oggi e per essere in grado di ricostruire la loro amata Siria. Crediamo – aggiunge Al-Kateb – che la comunità internazionale e la sua opinione pubblica debba incoraggiare e aiutare i siriani a raggiungere questo obiettivo”. In questi anni, spiega il direttore, “Caritas Siria ha potuto aiutare migliaia di famiglie bisognose, specialmente quelle sfollate e quelle che ancora vivono nelle aree più calde e che per questo motivo soffrono in modo tremendo la povertà, la fame. Abbiamo dato loro cibo, abiti, medicine. Ma la cosa più importante – conclude Al-Kateb – è che abbiamo sempre dato ai nostri beneficiari un esempio di accoglienza, amore e pace”.

Il testo originale e completo si trova su:

http://agensir.it/quotidiano/2016/5/31/siria-al-kateb-caritas-tanti-episodi-di-riconciliazione-ma-la-comunita-internazionale-aiuti-i-siriani-a-ricostruire-il-loro-paese/