Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
3 Luglio 2012

AFRICA/KENYA – ( 3 Luglio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

AFRICA/KENYA – “Non è una guerra di religione, ma siamo turbati per gli attacchi contro le chiese” scrivono i Vescovi del Kenya

Nairobi (Agenzia Fides)- “Siamo profondamente preoccupati per gli attacchi mortali contro keniani innocenti all’Africa Inland Church e alla Cattedrale cattolica di Garissa” scrivono i Vescovi del Kenya, in un comunicato inviato all’Agenzia Fides, firmato da Sua Eminenza il Cardinale John Njue, Arcivescovo di Nairobi e Presidente della Conferenza Episcopale del Kenya.
Domenica 1° luglio uomini armati, che si presume siano legati agli Shabaab somali, hanno assalito la Cattedrale cattolica di Garissa e la locale chiesa evangelica dell’Africa Inland Church provocando almeno 17 morti e una cinquantina i feriti (vedi Fides 2/7/2012).
“Questi ingiustificati atti di violenza inflitti ai keniani, inclusi donne e bambini, non solo provocano la perdita di vite innocenti ma creano anche un senso di insicurezza tra i cristiani e tutti i keniani desiderosi della pace” afferma il comunicato.
I Vescovi precisano inoltre: “mentre riaffermiamo il nostro convincimento che non siamo in presenza di una guerra di religione, siamo turbati dal fatto che gli attacchi sono stati condotti contro chiese cristiane. Come Conferenza Episcopale del Kenya, chiediamo a tutti i keniani di lavorare per promuovere la coesistenza pacifica”.
Nel messaggio si chiede inoltre a tutti di collaborare con le forze di polizia per fermare le violenze e il terrorismo e si richiamano le responsabilità del governo perché conduca indagini approfondite e valuti le condizioni di sicurezza del Paese. (L.M.) (Agenzia Fides 3/7/2012)

 

Il testo completo si trova su:
http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=39436