Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
17 Maggio 2016

LIBIA – ( 17 Maggio 2016 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Vienna: sostegno al premier libico. Embargo ridotto sulle armi

Premier designato libico e il segretario di Stati Usa Kerry - AP

Premier designato libico e il segretario di Stati Usa Kerry – AP

Pieno appoggio alla Libia del premier Fayez al Sarraj da parte della comunità internazionale riunita a Vienna e via libera ad un processo di alleggerimento dell’embargo di armi scattato dal 2011 ma solo per chi sceglie la riconciliazione. Questi i punti principali emersi al termine della Conferenza internazionale di Vienna presieduta ieri da Italia e Stati Uniti in presenza di una ventina di Paesi occidentali e arabi, insieme a Onu e Ue. Il servizio di Roberto Piermarini:

La comunità internazionale dà il via libera al governo di Fayez al Serraj. Inoltre promette di dargli le armi per difendersi e apre la strada alla creazione di un esercito che unifichi le milizie presenti nel Paese. ” Sosteniamo pienamente questi sforzi continuando, al tempo stesso, un embargo che eviti trasferimenti di armi fuori dal controllo del Governo di accordo nazionale”,  si legge nella bozza del documento finale che ha chiuso la Riunione ministeriale di Vienna alla presenza di 21 Paesi, un tavolo al quale hanno lavorato Roma e Washington nel tentativo di allontanare la prospettiva  dell’ingresso di militari stranieri sul territorio libico. Per il Segretario di Stato americano Kerry e  il ministro degli Esteri italiano Gentiloni un obiettivo importante è stato raggiunto: riconoscere tutti insieme che la Libia deve essere unita, sicura e in pace. I rapporti con il generale al-Haftar restano un nodo da sciogliere, ma la leadership è di al Sarraj. Sul terreno intanto sono in corso pesanti scontri nel centro di Bengasi tra le forze fedeli al  generale al-Haftar e i miliziani islamici del Consiglio della  Shura dei Mujaheddin. Inoltre sei lavoratori egiziani sono stati rapiti da uomini armati ad Al Bayda, citta’ industriale della Cirenaica.

Il testo originale e completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2016/05/17/libia_pieno_sostegno_al_premier_e_embargo_ridotto_su_armi/1230294