Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
30 Luglio 2020

ASIA/IRAQ – (30 Luglio 2020)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/IRAQ – Il Patriarca Sako ai musulmani per la festa di Eid al Adha: basta faziosità, risolleviamo insieme il Paese

giovedì, 30 luglio 2020

Baghdad (Agenzia Fides) – E’ indirizzato agli “Amati fratelli musulmani” il messaggio di saluto e augurio rivolto dal Patriarca caldeo Louis Raphael Sako ai suoi cittadini di fede islamica che dalla sera di oggi, giovedì 30 luglio, iniziano le celebrazioni di Eid al Adha, la “festa del sacrificio”. Tale festa islamica – scrive il Cardinale iracheno nel suo messaggio breve ma carico di riferimenti al presente – quest’anno si celebra in mezzo a condizioni dure, mentre la vita dei cittadini e sotto il peso crescente dell’emergenza sanitaria e della stretta sociale”.
La festa di Eid al Adha vuole commemorare la prova di obbedienza a Dio resa da Abramo, mostratosi pronto a sacrificare la vita del figlio Isacco, se ciò corrispondeva al volere di Dio. “Eid al-Adha” commenta il Patriarca caldeo “è un invito a tornare in se stessi, per pentirsi e e rinnovarsi, sacrificando gli interessi privati o della propria fazione, per il bene e la crescita del nostro Paese e per custodire la dignità dei nostri cittadini”.
Nel tempo di crisi attraversato dall’Iraq – si legge nel messaggio patriarcale – anche Eid al-Adha rappresenta “un’opportunità per unire le energie in spirito di responsabilità nazionale, cooperando con l’attuale governo e con tutte le persone di buona volontà, per superare la pandemia del coronavirus e tutte le altre emergenze”.
Negli ultimi giorni le proteste popolari riesplose nelle piazze irachene sono state segnate dalla morte di almeno tre manifestanti, uccisi dalla polizia. Il capo del governo, Mustafa al Kadhimi, ha promesso un’indagine sul comportamento degli agenti che hanno ucciso i manifestanti, mentre due alti ufficiali dell’esercito iracheno sono stati uccisi nella provincia di Anbar durante un agguato di marca jihadista. A livello istituzionale, l’indizione di elezioni anticipate nel 2021 appare osteggiata da tattiche dilatorie di molti parlamentar che a detta di diversi commentatori temono di non essere più rieletti e remano contro il piano governativo che loro stessi avevano approvato. (GV) (Agenzia Fides 30/7/2020)

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/68462-ASIA_IRAQ_Il_Patriarca_Sako_ai_musulmani_per_la_festa_di_Eid_al_Adha_basta_faziosita_risolleviamo_insieme_il_Paese