Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
21 Giugno 2018

ASIA/MEDIO ORIENTE – (21 Giugno 2018)

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/MEDIO ORIENTE – Segretario generale ONU: occorre favorire il rimpatrio dei cristiani fuggiti da Iraq e Siria

giovedì, 21 giugno 2018 medio oriente   chiese orientali   persecuzioni   migranti   rifugiati   geopolitica  

Sputnik

Mosca (Agenzia Fides) – Il cristianesimo è “parte integrante” della cultura mediorientale, e occorre “assicurare il ritorno dei cristiani e dei membri di altre minoranze religiose” allontanatisi dai propri Paesi d’origine a causa di situazioni di violenza e persecuzione, garantendo in particolare la stabilizzazione della situazione politica in Iraq e Siria. Lo ha dichiarato Antònio Guterres, Segretario generale dell’ONU, in occasione del colloquio avuto mercoledì 20 giugno a Mosca con il Patriarca Kirill, Primate della Chiesa ortodossa russa. Guterres – riferiscono fonti e agenzia russe – ha espresso parole di apprezzamento per l’impegno profuso dal Patriarcato di Mosca nel dialogo interreligioso, e pur ribadendo il giudizio generalmente condiviso su regimi mediorientali come quello siriano, ha ammesso che quei regimi, a modo loro, sotto certi aspetti rappresentavano un fattore di protezione per le minoranze religiose.
Durante la sua visita a Mosca, il Segretari generale dell’ONU ha incontrato anche il Presidente russo Vladimir Putin e il Ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov. (GV) (Agenzia Fides 21/6/2018).

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/64392-ASIA_MEDIO_ORIENTE_Segretario_generale_ONU_occorre_favorire_il_rimpatrio_dei_cristiani_fuggiti_da_Iraq_e_Siria