Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
24 Settembre 2013

ASIA/TURCHIA – ( 24 Settembre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

ASIA/TURCHIA – Le scuole delle minoranze religiose sono 22. Al tempo dell’Impero Ottomano erano più di 6mila

Ankara (Agenzia Fides) – Le scuole appartenenti alle comunità minoritarie in territorio turco sono oggi soltanto 22, mentre negli ultimi anni dell’Impero Ottomano erano più di seimila. Lo scarto numerico eclatante è documentato in un recente dossier pubblicato dalla Fondazione per la Storia sociale e economica della Turchia (Tarih Vakfi) sui problemi vissuti nel passato e nel presente dalle istituzioni educative delle minoranze etniche e religiose radicate in Turchia. Secondo i dati raccolti nel dossier, pervenuti all’Agenzia Fides, nella Turchia del 1894 le scuole appartenenti alle comunità minoritarie erano 6437. Il loro numero scese drasticamente a 138 nei primi anni seguiti alla fondazione della Repubblica turca, quando la politica nazionalista del Comitato Unione e Progresso, mirante a costruire e imporre il modello unico del « cittadino turco », iniziò a ispirare la politica di espulsione dei gruppi minoritari. La mentalità nazionalista vedeva anche le scuole delle minoranze come fattori di ostacolo a tale processo di omologazione.
Nell’attuale Turchia restano solo 22 scuole minoritarie. Di queste, 16 appartengono alla comunità armena, 5 alla comunità greca e una alla comunità ebraica. (GV) (Agenzia Fides 24/9/2013).

Il testo completo si trova su:

http://www.fides.org/it/news/53593-ASIA_TURCHIA_Le_scuole_delle_minoranze_religiose_sono_22_Al_tempo_dell_Impero_Ottomano_erano_piu_di_6mila