Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

IRAN – ( 22 Febbraio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Iran: niente Buddha (statue)
 
 

 

Le autorità iraniane hanno cominciato a confiscare le statue di Buddha nei negozi della capitale, Teheran, per prevenire la diffusione del buddismo.Le autorità iraniane hanno cominciato a confiscare le statue di Buddha nei negozi della capitale, Teheran, per prevenire la diffusione del buddismo.
marco tosatti

Le autorità iraniane hanno cominciato a confiscare le statue di Buddha nei negozi della capitale, Teheran, per prevenire la diffusione del buddismo. In precedenza la stessa misura aveva colpito le bambole Barbie, e i personaggi della serie dei Simpson per proteggere la popolazione da influenze occidentali. Un funzionario che lavora per la protezione dell’eredità culturale buddista ha annunciato che le statue di Buddha fanno parte di una “invasione culturale”, e che il governo non permette oggetti che promuovono una fede specifica. Comunque gli iraniani comprano le statue di Buddha per decorare le loro case, non perché vogliono diventare o sono diventati buddisti, secondo i negozianti. Ma chi segue un’interpretazione rigorosa dell’islam non approva le statue in generale, dal momento che le associa al concetto di “idoli”.

 

Il testo completo si trova su:

http://www.lastampa.it/2013/02/22/blogs/san-pietro-e-dintorni/iran-niente-buddha-statue-EZWVIinCO0AAXGoiDARVRL/pagina.html