Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

MAROCCO – ( 5 Ottobre )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Marocco: mons. Landel esorta i credenti di tutte le religioni alla stima reciproca


“Siamo invitati da Papa Benedetto XVI a centrare la nostra riflessione sulla fede. Possa essere una riflessione vivente che ci conduca verso una migliore conoscenza di Gesù Cristo. Possa essere un tempo che ci permetta di stimare più umanamente i nostri fratelli. Possa essere un tempo in cui impariamo ad amare meglio la Chiesa”: è quanto scrive mons. Vincent Landel, arcivescovo di Rabat, in Marocco, nell’editoriale dell’ultimo numero del periodico diocesano Ensemble. Ricordando i 50 anni del Concilio Vaticano II, il presule sottolinea le parole dei padri conciliari a proposito dell’islam, allo sguardo di stima che la Chiesa nutre dei confronti dei musulmani “che adorano il Dio uno, vivente e sussistente” ed aggiunge che oggi la stima verso l’altro deve riguardare ogni persona, qualunque sia la sua cultura, la sua nazionalità e la sua religione, poiché sono le differenze che invitano a vivere e che arricchiscono umanamente e spiritualmente. L’invito di mons. Landel è a guardare, nella diversità, a tutto ciò che unisce e rende più fratelli credenti, evitando di generalizzare o di fare amalgama di ogni genere. Infine l’arcivescovo di Rabat esorta i credenti di tutte le religioni ad imparare a realizzare cose insieme, a costruire la pace, a favorire la riconciliazione, a promuovere la giustizia in ogni ambito. (T.C.)

Il testo completo si trova su:

http://it.radiovaticana.va/news/2012/10/05/marocco:_mons._landel_esorta_i_credenti_di_tutte_le_religioni_alla_sti/it1-627246