Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
16 Giugno 2016

NIGER – ( 16 Giugno 2016 )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail

Niger


Migranti, 34 morti di sete nel deserto

 

 

16 giugno 2016

 

 
 

 


Trentaquattro migranti, tra i quali 20 bambini, sono morti la scorsa settimana nel deserto del Niger, mentre cercavano di raggiungere la vicina Algeria, divenuta una destinazione privilegiata dei migranti subsahariani verso l’Italia. L’hanno riferito oggi autorità del paese africano.

“Hanno trovato la morte 34 persone, tra le quali cinque uomini, nove donne e 20 bambini, nel loro tentativo di attraversare il deserto”, ha indicato il ministero dell’Interno del Niger in un comunicato. “Sono probabilmente morti di sete – ha precisato una fonte di sicurezza – come è spesso il caso e sono stati ritrovati vicino ad Assamaka“, un posto di frontiera tra il Niger e l’Algeria.

Secondo l’Organizzazione mondiale per le migrazioni (Oim), il Niger è una delle principali rotte migratorie “verso l’Unione europea” e “in particolare verso l’Italia”. Il 60 per cento dei migranti che attraversano la Libia per raggiungere l’Europa attraverso il Mediterraneo centrale “sono passati per il Niger”. I migranti sono stati abbandonati “dai passeur” (i trafficanti di uomini) nel corso della “settimana tra il 6 e il 12 giugno 2016”, spiega il comunicato. Solo due corpi sono stati identificati, una coppia di nigeriani di 26 anni.

© riproduzione riservata

Il testo originale e completo si trova su:

http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/niger-migranti-morti-di-sete-deserto.aspx