Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

PAKISTAN – ( 22 Maggio )

Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
Pakistan. Il presidente Zardari: “Mai più abusi della legge sulla blasfemia”

Condannare estremismi e intolleranze religiose e al tempo stesso promuovere una “cultura dell’armonia”. È quanto ribadito dal presidente del Pakistan, Asif Ali Zardari, in occasione dell’incontro, nei giorni scorsi, con padre Robert McCulloch, della Società di San Colombano per le missioni estere, per oltre 30 anni missionario nel Paese, oggi Procuratore generale della sua congregazione. Come si apprende dall’agenzia Fides, il presidente Zardari ha assicurato che il governo non permetterà a nessuno di abusare della “legge sulla blasfemia” e di usarla contro le minoranze o le fasce più vulnerabili della società:; il capo dello Stato ha pure detto che sta promuovendo il dialogo interreligioso; il governo ha inoltre adottato “importanti misure per assicurare la protezione delle minoranze”, fra cui l’aumento del numero di seggi in Senato. Il presidente pakistano ha infine mostrato apprezzamento per l’opera della comunità cristiana nel processo di sviluppo socioeconomico e culturale del Paese. “I cristiani – ha rimarcato – hanno offerto un significativo contributo nella formazione e nei settori della sanità e dell’istruzione. Padre McCulloch, insignito nell’aprile scorso della più alta onorificenza civile esistente in Pakistan, ha assicurato la sua piena collaborazione agli sforzi del governo per promuovere l’armonia interreligiosa. (G.M.)
 
Il testo completo si trova su:

http://www.radiovaticana.org/it1/print_page.asp?c=589960