Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Centro
Federico Peirone

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

SIRIA – (5 Dicembre)

MONS. AUDO (ALEPPO), "IL PAESE HA BISOGNO DI RIFORME E DI PLURALISMO"
Facebooktwitterpinterestlinkedinmail
“Bashar al-Assad dovrebbe permettere una transizione pacifica del potere laddove il popolo, attraverso un voto democratico e libero, lo decidesse. La volontà popolare è sovrana”. E’ quanto dichiarato al SIR il vescovo caldeo di Aleppo, mons. Antoine Audo a commento degli ultimi sviluppi della situazione in Siria. E’ di oggi, infatti, la notizia che il regime di Damasco avrebbe accettato il piano di pace della Lega Araba e l’invio di 500 osservatori tra i quali membri di organizzazioni per i diritti umani, giornalisti e militari. Nell’intervista (clicca qui) il vescovo ha affermato che “la Siria, con Assad o con un altro, deve poter continuare il suo cammino. Il popolo deve scegliere, senza ricorrere alla violenza come è successo in Libia. E’ una sua legittima aspirazione”. Il timore, per mons. Audo, è quello di “una guerra civile” che porterebbe la Siria nella condizioni dell’Iraq. “Il nostro Paese – ribadisce – non ha bisogno di guerre ma di riforme, di diritti, di modernizzazione delle strutture, di pluralismo, che il Governo vuole cercare di fare. Non si può accendere la miccia di scontri confessionali imponendo pressioni economiche. Così non si fa il bene della Siria e del suo popolo”.


Il testo completo si trova su:

 
http://www.agensir.it/pls/sir/v3_s2doc_b.quotidiano?tema=Quotidiano&argomento=dettaglio&id_oggetto=230212